Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresTurismoTrasporti › Festività aprile: chieste corse aggiuntive per l´Asinara
M.P. 27 febbraio 2019
Il Comune di Porto Torres ha chiesto alla Regione e alla compagnia di navigazione Delcomar le corse aggiuntive per raggiungere l´isola dell´Asinara durante le prossime festività ad aprile
Festività aprile: chieste corse aggiuntive per l´Asinara


PORTO TORRES - Il Comune di Porto Torres ha chiesto alla Regione e alla compagnia di navigazione Delcomar le corse aggiuntive per raggiungere l'isola dell'Asinara durante le prossime festività ad aprile. In particolare, è stato domandato all'assessorato ai Trasporti di poter raggiungere l'Asinara anche il giorno di Pasquetta, lunedì 22 aprile, e il giorno della Festa della liberazione, giovedì 25 aprile.

Entrambi i giorni non sarebbero ricaduti nel servizio di continuità territoriale nella programmazione di bassa stagione (dal primo ottobre al 30 aprile), per la quale sono previste partenze soltanto il martedì, il venerdì e la domenica. «Abbiamo chiesto alla Regione e a Delcomar di poter variare l'attuale programmazione, aggiungendo due corse alla linea per l'Asinara in modo da poter permettere una gita sull'isola-parco – spiega il sindaco Sean Wheeler – una istanza che ci sembra più che opportuna e che infatti è stata valutata positivamente dall'assessorato regionale ai Trasporti».

«Con il servizio regionale abbiamo già avuto una prima e positiva interlocuzione – continua il sindaco – hanno risposto affermativamente e in modo tempestivo alla nostra richiesta. Nei prossimi giorni mi sentirò con i vertici della compagnia di navigazione Delcomar, che garantisce il servizio, per programmare al meglio queste due giornate di festa». Un sistema per garantire il servizio adeguandolo alle maggiori richieste dei visitatori.
17/11/2019
«Durante le festività natalizie la Sardegna rischia di diventare più irraggiungibile dell’isola che non c’è» dichiara il primo firmatario dell’interpellanza Massimo Zedda
© 2000-2019 Mediatica sas