Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaAmbiente › Studenti e volontari per la pulizia della Pelosa
M.P. 13 aprile 2019
Si aprirà mercoledì 17 aprile, sulle spiagge delle Saline e alla Pelosa, la giornata di “Pulizia dei litorali”. È questo il primo dei due appuntamenti con “Stintino Plastic free”,
Studenti e volontari per la pulizia della Pelosa


STINTINO - Si aprirà mercoledì 17 aprile, sulle spiagge delle Saline e alla Pelosa, la giornata di “Pulizia dei litorali”. È questo il primo dei due appuntamenti con “Stintino Plastic free”, la campagna che vede il paese turistico che si affaccia sul golfo dell'Asinara impegnato nella promozione di buone pratiche per il rispetto dell'ambiente e del mare.

È così che il Comune di Stintino, in adesione all'iniziativa del ministero dell'Ambiente, #Iosonoambiente e #PlasticFree, dice ancora una volta no alla plastica ed è pronto a coinvolgere le scuole e la popolazione. E la giornata in programma il 17 aprile alle Saline, alle ore 10, e alla Pelosa, alle ore 11, avrà appunto questo obiettivo, con i ragazzi delle scuole di Stintino, i cittadini e i volontari protagonisti nella lotta all'inquinamento da plastica.

La giornata è stata organizzata dal Comune in collaborazione con le scuole di Stintino, il coordinatore del Progetto europeo Life Sterna del Comune di Stintino, Danilo Pisu, la compagnia barracellare di Stintino, il Museo della Tonnara, il Parco nazionale dell'Asinara, il Clean Sea Life, il Centro di recupero tartarughe marine (Crama) e la Lega navale italiana sezione Golfo dell'Asinara. «La nostra lotta contro l'inquinamento da plastica e alla plastica usa e getta è già partita da tempo – affermano l'assessore alla Pubblica istruzione Antonella Mariani e Martino Cugusi, consigliere con delega all'Ambiente – e la giornata di mercoledì rappresenta il normale proseguimento di queste azioni nelle quali crediamo fortemente. È importante fa capire, anche attraverso l’esperienza diretta, la portata del fenomeno che sta interessando i nostri mari e sensibilizzare così, i giovani e le loro famiglie e i cittadini, alla necessità di contrastare l’inquinamento da plastica».

L'attività di sensibilizzazione del Comune proseguirà con un secondo appuntamento in programma a maggio, un convegno scientifico sugli effetti dell'inquinamento da plastica. Il convegno avrà come tema portante l’inquinamento da plastica e tra i suoi obiettivi principali quello di contribuire significativamente a ridurre l’utilizzo di plastica usa e getta. La giornata sarà rivolta ai cittadini, ai ragazzi delle scuole, agli studenti, ai ricercatori, ai turisti, alle imprese e coinvolgerà il Parco nazionale dell’Asinara – Area marina protetta, il Consorzio nazionale Polieco, diverse associazioni ambientaliste, le scuole, l’Università, il Dumas e altre istituzioni. Il convegno sarà occasione per presentare i risultati della campagna ambientale per la corretta fruizione della spiaggia della Pelosa.
8:18
L´Ente locale organizza il primo corso di micologia di base per imparare a riconoscere i funghi. Il corso, da venerdì 27 settembre sarà tenuto dal micologo Renato Brotzu, e sarà suddiviso in otto lezioni, di cui sei si svolgeranno in aula e due sul campo
11:03
Il presidente Antonio Diana scrive all´amministratore della Provincia Pietrino Fois per chiedere il coinvolgimento delle istituzioni e la convocazione di un tavolo permanente di lavoro
11:51
È uno degli interventi che il Comune di Ploaghe ha inserito nel programma di sviluppo del Progetto di sviluppo territoriale “Anglona-Coros: terre di tradizioni”, finanziata dalla Regione autonoma della Sardegna con specifici fondi europei e nazionali e che sarà uno dei primi cantieri a partire fra gli oltre ottanta progetti del programma
© 2000-2019 Mediatica sas