Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresOpinioniElezioniAlle Europee abbiamo perso tutti
Massimo Mulas 3 giugno 2019
L'opinione di Massimo Mulas
Alle Europee abbiamo perso tutti


Scorrono i titoli di coda anche sulle elezioni europee 2019, nonostante i numeri trasmettono un messaggio forte e molto preoccupante, leggo e sento affermazioni trionfali accerchiate da desolazione e sempre più crescente rassegnazione. Ma di cosa ci vantiamo? Abbiamo perso tutti e perderemo ancora. E’ inevitabile che ora l’attenzione di tutti si concentri sulle comunali del prossimo anno: si, è vero, qualcuno vincerà le elezioni e forse proverà anche a governare, ma avremo perso la stima e la fiducia della comunità.

Il solo 36% degli aventi diritto è andato a votare, e quel 36% dei nostri concittadini merita rispetto e ammirazione, ma il “restante 64%” ovvero più della metà degli aventi diritto, meritano la nostra attenzione, perche sono stati loro a voler trasmettere il messaggio più importante! Con questa tornata elettorale, abbiamo tutti e dico “tutti”, chiuso la giostra delle vittorie e cocenti sconfitte. E capisco che gli ultimi che vincono o rivincono, vogliano scordare i momenti bui da poco passati, ma quando ci fermeremo veramente a ragionare su quanto sta accadendo?

Quando saremo capaci di compiere una sintesi profonda, condita di rispetto e programmazione, con 4/5 punti, comuni a tutti, per poi insieme, vincitori e vinti, nel rispetto dei ruoli di maggioranza ed opposizione, impegnarci per provare a raggiungerli. Dobbiamo proseguire a lungo nel rimpallo delle responsabilità, che non ha causato altro che portare una intera comunità a provare disgusto, per chi con passione, prova a metterci la faccia. Ma davvero vogliamo continuare ad incontrarci in quelle sempre più piccole stanze, per prendere decisioni che riguardano quella moltitudine di persone che non si fida più di noi?

Allora dico che una possibilità, forse l’ultima, esiste ancora: assumiamoci tutti un impegno profondo e difficile, ma fondamentale: creiamo delle aree franche della politica, per far ripartire la fiducia vera. Mettiamo da parte astio e sterili rivincite, non è il nostro ego ad essere in gioco, ma una comunità sofferente che chiede, astenendosi dal voler preferire i soliti schemi che porteranno alle solite magre conseguenze, di essere rispettata ed ascoltata.

*esponente Progetto Turritano
© 2000-2019 Mediatica sas