Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroAmbienteParchi › Porto Conte a tappe: domenica si riparte
Red 25 giugno 2019
Panorami mozzafiato e natura incontaminata faranno da scenario alla tanto attesa “Porto Conte a tappe del 29 giugno”. L’evento sportivo naturalistico sarà occasione per presentare a Casa Gioiosa il progetto Effetto farfalla
Porto Conte a tappe: domenica si riparte


ALGHERO - E’ tutto pronto per la quinta edizione di “Porto Conte a tappe 2019”, l’evento sportivo naturalistico che ha stregato tantissimi appassionati provenienti da tutto lo stivale. Un’emozione imperdibile per chi della Sardegna non riesce proprio a farne a meno. E in questo evento di emozioni ce ne sono tante: si può accedere eccezionalmente alle aree militari e raggiungere sia il Faro di Capo Caccia, sia la Stazione Meteo. Il mezzo “green” lo decide il partecipante: a piedi o in bicicletta. Non c’è niente di più affascinante che seguire le forme sinuose della costa per godersi la magia del tramonto che dipinge l’orizzonte di svariate sfumature. Ecco cosa c’è dietro il successo di questa manifestazione: la bellezza della falesia, raggiunta ogni anno da milioni di turisti. La Porto Conte a tappe sarà il culmine di una giornata importantissima sotto il profilo dell’educazione ambientale.

A Casa Gioiosa, la sede del Parco regionale di Porto Conte, partirà il progetto “Effetto farfalla–Tante piccole azioni per grandi cambiamenti”, promosso e finanziato dalla Regione autonoma della Sardegna, Servizio Sasi dell’Assessorato della Difesa dell’ambiente. Il progetto, di cui è capofila il Ceas Porto Conte, che coinvolgerà tutti i Ceas accreditati e non accreditati della Sardegna, è finalizzato al coinvolgimento di turisti, cittadini e studenti in un’ampia attività di sensibilizzazione sulla tutela degli ambienti costieri, con particolare attenzione agli attuali problemi dei nostri litorali. L’evento di sabato 29 giugno sarà occasione d’incontro per tutti i Ceas della Sardegna per acquisire maggiori competenze nell’attività di sensibilizzazione sui grandi temi ambientali e diffondere nel modo più incisivo possibile la cultura dell’ambiente attraverso lo sport e la musica. Si partirà alle 11.30, nella sala conferenze, con il seminario “Ambiente, economia circolare, neuromarketing”, a cura dell'Associazione italiana neuromarketing), un contributo perché le attività di comunicazione e sensibilizzazione previste dal progetto Effetto farfalla siano realmente efficaci ed una riflessione sull’economia circolare e sui temi della rigenerazione e del plastic free. La presentazione del progetto è affidata al direttore del Parco di Porto Conte ed Amp Capo Caccia-Isola Piana Mariano Mariani ed al direttore del servizio Sasi Gianluca Cocco.

Dopo una pausa pranzo condita dalla comicità di Diego Parassole e dal suo “Speech show” si terrà la parte conclusiva del seminario e la presentazione della gara, giunta alla quinta edizione. 10chilometri tra andata e ritorno, in cui si condividerà l’amore per la natura, per lo sport all’aria aperta e l’emozione di osservare un angolo di costa panoramica tra le più invidiate al mondo. Tutti i partecipanti iscritti alla gara potranno visitare gratuitamente le sale museali della sede del Parco e ritrovarsi a fine serata a Casa Gioiosa. dove la band algherese dei “Chichimeca” chiuderà l’evento sportivo-formativo. Il concerto avrà inizio alle 21 e tutte le sale museali resteranno eccezionalmente aperte fino alla chiusura della serata. La novità di quest’anno è che i partecipanti all’edizione 2019 della Porto Conte a tappe, saranno tra i primi a poter scaricare l'app “Mts-Music training system”, sviluppata da Area 3 e Links foundation all’interno di Porto Conte ricerche. Per la prima volta, la musica non è un semplice accompagnamento all’attività fisica, ma rappresenta una guida per raggiungere i propri obiettivi. Ci si può iscrivere negli uffici della Fondazione Alghero, in Largo San Francesco (dalle 15 alle 19, domenica chiuso), da ExplorAlghero, nella Foresta demaniale delle Prigionette (dalle 9 alle 18) ed a Casa Gioiosa (dalle 10 alle 18, lunedì chiuso, o telefonando ai numeri 331/3400862 o 079/942111).
Commenti
21/10/2019
Tra piante, arbusti ed alberi, tutte rigorosamente tipiche della macchia mediterranea, sono state messe a dimora nei giorni scorsi nel parco sassarese. L´iniziativa si è tenuta nel calendario di eventi ideato dal Comune ad ottobre per sensibilizzare la cittadinanza sui temi ambientali e dei cambiamenti climatici
© 2000-2019 Mediatica sas