Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaAnimali › Educazione a cavallo: progetto Agorà Porto Torres
M.P. 4 luglio 2019
Si sono concluse le attività del progetto Agorà, che ha visto protagonista anche il Comune di Porto Torres. L´ultimo progetto che ha impegnato gli studenti di alcune scuole cittadine era dedicato all´equitazione
Educazione a cavallo: progetto Agorà Porto Torres


PORTO TORRES - A cavallo per educare gli studenti. Si sono concluse le attività del progetto Agorà, che ha visto protagonista anche il Comune di Porto Torres. L'ultimo progetto che ha impegnato gli studenti di alcune scuole cittadine era dedicato all'equitazione ed è stato promosso dall'associazione sportiva Circolo ippico equitazione Porto Torres.

Il progetto si chiama Bes, acronimo di Beautiful equestrian society, ha avuto come obiettivo la socializzazione dei ragazzi, la collaborazione finalizzata alla risoluzione dei problemi e la crescita personale e il miglioramento dei rapporti con il gruppo di appartenenza, contrastando quindi ogni forma di bullismo e discriminazione, e contribuendo al rispetto per la natura e degli animali. Il progetto ha coinvolto l'istituto comprensivo numero 2 e l'istituto comprensivo numero 1, per un totale di due terze della scuola secondaria di primo grado.

«Il progetto è andato molto bene – commenta l'assessore alle Politiche sociali Rosella Nuvoli – il feedback che ho avuto dall'associazione Circolo ippico di equitazione e dalle scuole è stato ottimo: c'è stato un grande coinvolgimento emotivo sia degli alunni, sia degli insegnanti. Il progetto si è concluso in concomitanza con la fine delle scuole, i ragazzi hanno seguito lezioni di teoria come quelle di mascalcia, cioè le tecniche di ferratura del cavallo, sull'anatomia e infine attività anche in sella. Alla conclusione del progetto i ragazzi hanno imparato ad andare al passo e in qualche caso anche al trotto».

«Si tratta di attività importanti e fondamentali – conclude Rosella Nuvoli – ringrazio di cuore la scuola, le dirigenti scolastiche e gli insegnanti, gli alunni e il personale del maneggio per aver dato l'opportunità a questi ragazzi di partecipare a questo bellissima iniziativa. Si conclude così il progetto Agorà: ricordo che un altro progetto del bando si è concluso lo scorso anno ed era indirizzato alla formazione di 22 giovani come assistenti di sala fitness, proposto e portato avanti dalla palestra XlCenter. Infine, da ieri è disponibile il bando contributi destinato alle associazioni e cooperative per organizzare le attività estive, mi auguro che ci sia un'alta partecipazione».
13:15
Il territorio olbiese è vasto e presenta un costante aumento del randagismo: i Volontari, da soli, non riuscirebbero a far fronte a tutte le esigenze, così queste iniziative risultano fondamentali per il sostentamento degli amici a 4 zampe
10/12/2019 video
Incivili scatenati. Sei cuccioletti color crema, buttati tra i rifiuti nei pressi dei cassonetti sudici presenti sulla strada campestre di Valverde, nella città di Alghero. E´ l´orrenda scoperta fatta questa mattina (martedì) da alcuni residenti della zona che, come ogni giorno, si recano a gettare la spazzatura. Sul posto anche Eva Bianchi, già a capo della Lega Nazionale per la Difesa del Cane - Sezione di Alghero - che ha provveduto ad accudire provvisoriamente i cuccioli in attesa di adozione (cell. +39 360783379).
11:22
Venerdì 13 dicembre dalle 18,00 presso la sede del Polisoccorso di Alghero, previsto un interessante incontro rivolto ai proprietari o a chi intende adottare un cane
11/12/2019
Nell’Area protetta, è partito uno studio che consente di monitorare gli spostamenti dell’uccello delle tempeste. Si tratta della prima volta nel Mediterraneo che si testa la tecnologia della georilevazione satellitare su un volatile di appena 30grammi di peso. I risultati del progetto di sperimentazione condotto dall’Ispra, Università degli studi di Milano, Parco naturale regionale di Porto Conte ed Area marina protetta di Capo Caccia presentati nel corso di uno workshop promosso nell’ambito del progetto “Girepam” nei giorni scorsi
© 2000-2019 Mediatica sas