Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaAnimali › Plastica in mare: la tartaruga non ce l'ha fatta
Red 25 luglio 2019
Morta ieri mattina la Caretta caretta salvata martedì da un bambino sul litorale tra Villaputzu e Muravera. Nonostante avesse superato l'intervento chirurgico per l'estrazione dell'amo, l'esemplare non è riuscito a superare una crisi dovuta ad un groviglio di lenza e plastica che aveva ingerito e che ne ha determinato l'occlusione intestinale provocando l'infezione letale
Plastica in mare: la tartaruga non ce l'ha fatta


MURAVERA – Ieri mattina (mercoledì), l'esemplare di tartaruga marina della specie Caretta Caretta recuperata lunedì nel litorale tra Villaputzu e Muravera è morto. L'animale, nonostante avesse superato l'intervento chirurgico per l'estrazione dell'amo, non è riuscito a superare una crisi dovuta ad un groviglio di lenza e plastica che l'animale aveva ingerito e che ne ha determinato l'occlusione intestinale provocando l'infezione, che ne ha poi determinato la morte prima che potesse intervenire con altro intervento chirurgico.

Lo hanno annunciato i veterinari del Cres di Oristano, dove la tartaruga era stata ricoverata dopo il recupero. Come si ricorderà, la famiglia del bambino aveva chiamato soccorsi ed erano subito giunti sul posto gli uomini della Stazione forestale di Muravera, che aveva attivato la “Rete regionale di conservazione della fauna marina”.

Ma purtroppo, tutto questo non è bastato. Il triste epilogo dimostra il livello di contaminazione ed i danni che la plastica provoca alla fauna marina e, di conseguenza, all'ambiente marino.
Commenti
19:28
Fauna selvatica e viabilità. Installati i primi dispositivi per la riduzione degli incidenti sulle strade Provinciali del territorio di Sassari ed Alghero
22/10/2019
Ultima tappa per l’azione di ripopolamento del grifone. Questa mattina, a Monte Minerva, nel territorio comunale di Villanova Monteleone, l´Agenzia Forestas ha liberato dodici avvoltoi provenienti dalla Spagna, che con gli altri cinquantuno immessi negli ultimi due anni rinforzeranno ulteriormente la consistenza numerica della popolazione
© 2000-2019 Mediatica sas