Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroCronacaCoste › Alghero: spiaggia per cani abbandonata
S.O. 10 agosto 2019
Nonostante ad Alghero risulti operativa dal 2015 una piccola porzione di spiaggia oltre la pineta di Maria Pia, portarvi un cane è praticamente impossibile. Così una signora si arma di buona volontà e si rivolge direttamente al sindaco per chiedere maggiore attenzione
Alghero: spiaggia per cani abbandonata


ALGHERO - I cani al mare ad Alghero? Vietato. Nonostante risulti operativa dal 2015 una piccola porzione di spiaggia oltre la pineta di Maria Pia, la zona più battuta dalla marea gialla che quotidianamente colora l'acqua di Maria Pia, portarvi un cane è praticamente impossibile.

Ecco le condizioni della spiaggia. Così una signora, Paola Vavassori, si arma di buona volontà e si rivolge direttamente al sindaco per chiedere maggiore attenzione. Di seguito la lettera integrale inoltrata al primo cittadino Mario Conoci, corredata da una eloquente galleria fotografica.

Egregio Sindaco,
con la presente mi permetto di scriverLe in qualità di turista, proprietaria di una casa da oltre 30 anni nella Sua splendida città e grandissima amante del territorio algherese. Devo purtroppo segnalare un grave disguido riscontrato in data di ieri, al mio arrivo, nella spiaggia riservata ai cani presso l’ultimo tratto di Maria Pia. Ad oggi la spiaggia risulta impraticabile in quanto vi è una enorme massa di alghe e altri residui marini, lungo tutto il bagnasciuga e per diversi metri entrando in mare. Allego foto per un Suo attento controllo e giudizio. La situazione è drammatica: le persone arrivano credendo di poter usufruire della spiaggia, valutano la situazione pessima in cui versa, si lamentano e vanno via subito. Non solo le persone non vogliono fermarsi presso questo tratto di spiaggia ed entrare in acqua, ma gli stessi cani non intendono accedere in mare. Questa spiaggia, regolamentata da appositi cartelli è stata addirittura cancellata dalla lista delle spiagge “dog friendly” presenti sul sito dedicato (sardegnainblog). Attualmente mi trovo ad essere frustrata e rassegnata da tale situazione, in quanto vivendo io a Milano e potendo fare ferie solo ad agosto, ho atteso trepidante per un lungo anno di recarmi qui, in quella che considero la mia seconda casa, con i miei adorati cani. Non Le nascondo anche la rabbia di dover trascorrere le mie vacanze in una situazione che si prospetta precaria e totalmente difforme da ciò che avevo immaginato, con un mare che sembra essere peggiore di quello della riviera adriatica. Questa spiaggia, ad eccezione di quella di Porto Ferro, è l’unica da Voi designata per l’accesso ai cani, pertanto Le chiedo che cosa dovrei fare ad oggi avendo io due cani ed essendo venuta qui in nave appositamente per trascorrere le vacanze in loro compagnia nella mia adorata Alghero e nel suo mare “cristallino”? Ho parlato con alcune persone del luogo, proprietari di cani, ed anche loro sono basiti dalla situazione e si sentono impotenti davanti a tale disservizio. Nel 2015 sono stati piantati due cartelli e dei paletti lungo un determinato tratto di spiaggia, e per questo molti Suoi concittadini uniti a noi turisti, sono stati riconoscenti, ma c’è da dire che nulla più è stato fatto. Avreste potuto aggiungere una fontanella di acqua (anche a pagamento con gettoni) o magari avreste potuto pulire gli ingressi, in quanto sono pieni di immondizia varia e scarti, ma nulla è stato fatto. Sicuramente non ci aspettavamo una tale involuzione, in quanto nel 2019 in Italia sono tantissime le spiagge dedicate ai cani ed agli amanti di questi animali, i quali diciamocelo sono a volte più puliti e diligenti di noi umani. Sono 32 anni che vengo qui e noto con dispiacere che la quantità di turisti è in calo di anno in anno. Perciò consiglio di intervenire subito in quelle che sono le Vostre attuali lacune, in quanto il turista odierno non è disposto a dare una seconda occasione ed alla prima delusione decide di recarsi altrove e soprattutto fare cattiva pubblicità, i social network sono pieni di esempi. Confido che durante il Suo mandato avrà cura di migliorare questo servizio che comporta un costo minimo per le casse comunali, ma assicura un ritorno importante in termini di appetibilità. Sperando in un Suo gentile riscontro, confido ancora di poter vedere la spiaggia dei cani pulita, come anni fa, prima del mio rientro a Milano.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas