Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaAmbiente › Maltempo in Sardegna: 10milioni dall´Ue
Red 20 agosto 2019
Dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo nazionale per il maltempo verificatosi ad ottobre e novembre 2018, la Commissione europea ha istituito un Fondo di solidarietà a favore dell’Italia da suddividere tra le regioni in quote proporzionali alla percentuale del danno stimato
Maltempo in Sardegna: 10milioni dall´Ue


CAGLIARI – Dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo nazionale per il maltempo verificatosi ad ottobre e novembre 2018, la Commissione europea ha istituito un Fondo di solidarietà a favore dell’Italia da suddividere tra le regioni in quote proporzionali alla percentuale del danno stimato. Alla Sardegna, che ha subito danni per oltre 256milioni di euro, è stato assegnato un contributo di 10milioni 733mila euro.

«In questi primi mesi della legislatura, siamo stati impegnati in alcuni incontri istituzionali coi Ministeri e col Dipartimento nazionale di Protezione civile per ottenere un ristoro riferito agli ingenti danni subiti in quelle giornate – ha sottolineato l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis – Abbiamo, comunque, il dovere di chiedere con maggiore insistenza al Governo nazionale i necessari stanziamenti per superare le situazioni emergenziali, iniziando a parlare di programmazione infrastrutturale e di mitigazione del rischio idrogeologico. Solo così potremmo salvaguardare i paesaggi della nostra Isola e consentire al nostro patrimonio ambientale di non essere più gravemente sfregiato, garantendo, nel contempo, la sicurezza e l’incolumità dei nostri concittadini».

Le spese che rientrano nel contributo, già effettuate dopo l'evento o da effettuarsi entro diciotto mesi dalla data di erogazione del contributo, sono il ripristino della funzionalità delle infrastrutture e degli impianti nei settori dell’energia, dell'acqua, delle acque reflue, delle telecomunicazioni, dei trasporti, della sanità e dell’istruzione; la realizzazione di misure provvisorie di alloggio e finanziamento dei servizi di soccorso destinati a soddisfare le necessità della popolazione colpita; la messa in sicurezza delle infrastrutture di prevenzione e misure di protezione del patrimonio culturale; la ripulitura delle zone danneggiate, comprese le zone naturali, in linea con approcci eco-compatibili e ripristino immediato delle zone naturali colpite per evitare gli effetti immediati legati all'erosione del suolo. La proposta, all’esame del Parlamento europeo, dovrebbe essere approvata definitivamente a settembre.

Nella foto: l'assessore regionale Gianni Lampis
Commenti
19/10/2019
Il sindaco di Porto Torres e l´assessore all´Ambiente Cristina Biancu hanno eseguito un sopralluogo in diverse zone in cui stanno lavorando giardinieri e operai selezionati dalla graduatoria pubblica
18:31
L´immobilismo della Giunta Conoci inizia a determinare gravi e pesanti ripercussioni nei quartieri algheresi. L´appello della Civica "Per Alghero": sul parco Don Poddighe andare avanti, è un progetto concordato, condiviso e definito con il Comitato di Quartiere
19/10/2019
A Sassari chiunque lo desideri può adottare un´area verde. Il bando è sempre aperto e dà la possibilità di prendersi cura di uno spazio pubblico. L´adozione e la sponsorizzazione riguardano azioni di allestimento, miglioramento estetico, manutenzione e cura del patrimonio vegetale
19/10/2019
Per affrontare i cambiamenti climatici. Scadono mercoledì 23 ottobre i termini per iscriversi a Climathon, la maratona mondiale sui cambiamenti climatici della durata di ventiquattro ore, che si svolgerà contemporaneamente venerdì 25 in oltre cento città del mondo
18/10/2019
Se non è la pietra tombale, poco ci manca. I residenti della Pivarada ad Alghero dovranno attendere ancora molto tempo per veder realizzato il parco dedicato a Don Poddighe
17/10/2019
L’Amministrazione comunale di Alghero vuole valutare l’ipotesi dell’ampliamento del servizio di raccolta dei rifiuti nella zona. L’incontro pubblico è previsto nella sala convegni de Lo Quarter, martedì 22 ottobre, alle 17.30
© 2000-2019 Mediatica sas