Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaCronaca › Furto sabbia: Tedde chiede sequestro mezzi
Red 20 agosto 2019
L´ex sindaco di Alghero interviene sulle quotidiane sottrazioni di sabbia dalle spiagge sarde da parte di turisti che, secondo una recentissima sentenza della Corte di cassazione, «integra il reato di furto aggravato e, come tale, deve essere trattato, con irrogazione delle pene previste e con il sequestro dei mezzi utilizzati per asportare la risorsa»
Furto sabbia: Tedde chiede sequestro mezzi


ALGHERO - «L'autorità giudiziaria punisca severamente gli autori di questi scempi ambientali, proceda penalmente e sequestri i mezzi usati per trasportare la sabbia trafugata». L'ex sindaco di Alghero Marco Tedde interviene sulla sottrazione di sabbia dalle spiagge sarde da parte di turisti, tema che, anche in questi giorni, occupa le prime pagine dei giornali.

«Secondo una recentissima sentenza della Corte di cassazione, salvo che si tratti di quantitativi irrilevanti. l'asportazione di sabbia dalle spiagge integra il reato di furto aggravato, con previsione di pene pesanti. Occorre applicare la norma penale. Ma anche quelle procedurali. che consentono in questi casi il sequestro dei mezzi utilizzati per trasportare la sabbia», sottolinea Tedde.

Secondo l'ex primo cittadino, provvedimenti quali il “daspo” o le “ganasce”, che oggi vengono proposti, seppur suggestivi prestano il fianco a pesanti censure in termini di potestà legislativa della Regione autonoma della Sardegna. «Non serve il pugno di ferro. E' sufficiente applicare rigorosamente la legge penale, alla quale deve seguire la costituzione di parte civile delle Istituzioni titolari della gestione e della conservazione dei beni ambientali interessate al risarcimento. Auspichiamo che questa depredazione delle nostre spiagge fatta dai nuovi barbari venga interrotta o quantomeno limitata con una applicazione puntuale e rigorosa delle norme del nostro ordinamento», conclude Marco Tedde.
Commenti
16/11/2019
I finanzieri della Seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso un’attività di controllo sulla corretta corresponsione di un contributo, erogato dal Gestore servizi energetici, nei confronti di un cagliaritano
16/11/2019
I Carabinieri della Stazione di Cardedu hanno denunciato un 48enne per furto aggravato di energia elettrica. I militari hanno rilevato che c´era stata un´ingente sottrazione di energia elettrica dall’utenza intestata alla vittima con un allaccio abusivo al contatore
7:09
Nel trimestre agosto-ottobre, i Carabinieri del Nucleo Tutela patrimonio culturale di Cagliari hanno effettuato una serie di servizi straordinari di controllo e monitoraggio delle aree sottoposte a vincolo paesaggistico e dei siti archeologici terrestri/marini della Sardegna
16/11/2019
Tra le foglie ed i rami, in campagna, è stato rinvenuto dai Carabinieri uno zaino sapientemente nascosto con all'interno una pistola “Beretta” cal. 7.65, con matricola abrasa
15/11/2019
I finanzieri della Tenenza di Sarroch hanno ulteriormente approfondito un contesto di polizia economico finanziaria relativo ad una verifica fiscale recentemente conclusa, ad esito del quale hanno rilevato l’inserimento in dichiarazione dei redditi, da parte di una società operante nel settore dei trasporti, di costi relativi ad operazioni commerciali in realtà mai avvenute
17/11/2019
Continua, quotidiana ed incisiva, l’azione dei finanzieri del Comando provinciale di Cagliari per individuare e contrastare gli illeciti commessi nel mondo del lavoro, con particolare intenzione all’impiego di manodopera “in nero”
15/11/2019
I militari della locale Stazione, supportati da un´unità cinofila dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Abbasanta, hanno effettuato un controllo all’interno e nel cortile dell´Istituto Tecnico professionale, trovando una decina di grammi di marijuana
15/11/2019
Il Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di finanza ha eseguito un accesso con finalità antiriciclaggio nei confronti di un agente in attività finanziaria, operante nel capoluogo regionale. Il gestore del Money transfert e quarantasei clienti sono stati sanzionati con l´accusa di smurfing
16/11/2019
Nella tarda mattinata di ieri, un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica sicurezza di Tempio Pausania ha deferito all’Autorità giudiziaria un 29enne gallurese per detenzione illecita di sostanze stupefacente
© 2000-2019 Mediatica sas