Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaRegione › Ciclovia della Sardegna: 16mln
A.S. 26 agosto 2019
I 1.200 chilometri sui quali si dipana la Ciclovia – oggetto di finanziamento da parte del Mit - sono compresi nei 2.200 chilometri complessivi di rete ciclabile della Sardegna, sviluppata su 52 itinerari che interessano tutta l’Isola
Ciclovia della Sardegna: 16mln


CAGLIARI - Sedici milioni di euro per la progettazione della Ciclovia della Sardegna e per la realizzazione del primo lotto dell’opera. L’Assessorato dei Lavori Pubblici ha ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’inserimento di una parte consistente della rete ciclabile regionale (1.200 km) nel Sistema Nazionale delle Ciclovie, con l’assegnazione di 16.662.512,36 euro per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia della Sardegna. Il finanziamento si aggiunge ai 15 milioni già stanziati, di cui 8 di fondi regionali e 7 di fondi POR. I 1.200 chilometri sui quali si dipana la Ciclovia – oggetto di finanziamento da parte del Mit - sono compresi nei 2.200 chilometri complessivi di rete ciclabile della Sardegna, sviluppata su 52 itinerari che interessano tutta l’Isola.

«Raccolgo il testimone da chi mi ha preceduto con l’obiettivo di legittimare la mobilità ciclistica e le ciclovie come oggetto strategico delle politiche regionali – spiega l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia -. La Sardegna è stata la prima regione d’Italia ad essersi dotata di un Piano regionale della mobilità ciclistica coerente con la legge nazionale sulla mobilità ciclistica. Il finanziamento di oltre 16 milioni consentirà alla Regione in collaborazione con Arst, in qualità di soggetto attuatore per conto della Regione, di rispettare i tempi stabiliti, ovvero la presentazione del progetto di fattibilità tecnico-economico della Ciclovia della Sardegna entro il 31 dicembre 2020 e testimonia la volontà di dare dignità particolare alla mobilità ciclistica come forma di trasporto sostenibile».

Il progetto di fattibilità tecnico-economico, con l’individuazione del tracciato del primo lotto da realizzare, verrà sottoposto entro quella data al Ministero delle Infrastrutture per l’approvazione. Attualmente l’Assessorato, oltre ad essere impegnato nell’attività di coordinamento e supervisione della progettazione della Ciclovia della Sardegna, sta curando il perfezionamento della procedura di inserimento della Ciclovia nei circuiti nazionale Bicitalia ed europeo Eurovelo (la Regione ha presentato la propria candidatura a settembre del 2018). Secondo l’Assessore Frongia «dotarsi di un Progetto di territorio, ovvero di un piano che contempli forme alternative di mobilità e fare in modo che questo piano venga realizzato fa parte di una visione del futuro che poggia su pilastri di sostenibilità ambientale e che mira a promuovere il territorio valorizzando tutte quelle componenti e quei contesti che possano consentire nuove forme di turismo alternativo a quello balneare. Per fare questo, per creare nuove forme di sviluppo economico che siano anche un antidoto allo spopolamento, serve una infrastrutturazione di tipo leggero, da realizzarsi in chiave di collegamento tra le zone costiere e l’interno della Sardegna».
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas