Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieoristanoCronacaCronaca › Marrubiu: ritrovata bomba da mortaio
Red 10 settembre 2019
Gli artificieri del quinto Reggimento Genio guastatori di Macomer, inquadrato nella Brigata Sassari, sono intervenuti nella bonifica di una bomba da mortaio a Marrubiu
Marrubiu: ritrovata bomba da mortaio


MARRUBIU – Il quinto Reggimento Genio guastatori di Macomer, inquadrato nella Brigata Sassari, continua l'opera di bonifica degli ordigni bellici inesplosi rinvenuti in Sardegna. Dopo la richiesta di intervento da parte della Prefettura di Oristano, infatti, gli artificieri dell’Esercito sono intervenuti a Marrubiu per mettere in sicurezza un ordigno potenzialmente ancora pericoloso.

Il residuato bellico, una bomba da mortaio di nazionalità italiana da 81millimetri, caricata ad alto esplosivo e risalente alla Seconda Guerra mondiale, è stata ritrovata ieri pomeriggio (lunedì), da alcuni operai in un cantiere stradale, durante la movimentazione del terreno. Le operazioni di bonifica sono terminate questa mattina, con il brillamento dell'ordigno in un'area sicura, precisamente nella cava di pietra Zuradili, nel territorio comunale di Marrubiu.

Tutte le operazioni di distruzione eseguite dai guastatori della Sassari sono state precedute e poi effettuate con particolari accorgimenti tecnici per eliminare qualsiasi rischio per le persone e le strutture adiacenti. Gli artificieri di Macomer sono gli unici specialisti in tutta la Sardegna preposti alla bonifica dei residuati bellici, garantendo interventi in brevissimi tempi di risposta. Con la bonifica di oggi, salgono ad otto gli interventi degli artificieri della Brigata Sassari dall'inizio del 2019.
14/9/2019
Attimi di panico all´Arca di Noè, la riserva naturale alle porte di Capo Caccia. Trasportato immediatamente all´ospedale di Alghero, il piccolo è stato operato all´addome. Sarebbe fuori pericolo
17:27
Nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno incendiato l´esercizio pubblico di proprietà del primo cittadino Gianluigi Farris. Sul caso hanno aperto un´indagine i Carabinieri. Non è la prima volta che il sindaco è bersaglio di intimidazioni
14/9/2019
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’attività di verifica nei confronti di un’impresa dell’Iglesiente operante nel campo edile
20:06
Il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas ha espresso solidarietà personale ed a nome della Giunta nei confronti del sindaco Gianluigi Farris. Solidarietà anche dal presidente del Consiglio regionale Michele Pais
7:31
Nell’ambito dell’azione a contrasto dell’evasione fiscale, i finanzieri del Gruppo di Cagliari, nei giorni scorsi, hanno concluso un’articolata attività di polizia tributaria che ha consentito di svelare un meccanismo fraudolento messo in atto da due società operanti nel settore dei trasporti
14/9/2019
Dall’indagine epidemiologica effettuata dal Servizio di igiene e sanità pubblica dell’Ats Sardegna-Assl Sassari è emerso che sabato scorso, la ragazza deceduta per un’infezione da meningite sepsi meningococcica ha trascorso alcune ore in una discoteca nel territorio comunale di San Teodoro
© 2000-2019 Mediatica sas