Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesassariCronacaArresti › Piantagione marijuana: 20enne in manette
Red 9 ottobre 2019
Le indagini che hanno seguito il sequestro di una piantagione di circa 250 piante di marijuana, operato il 23 settembre nelle campagne di Bonorva ad opera dei Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno permesso di individuare il responsabile dell’illecita coltivazione, che è stato arrestato nella sua abitazione. Si tratta di un 20enne residente a Bono
Piantagione marijuana: 20enne in manette


BONORVA - Le indagini che hanno seguito il sequestro di una piantagione di circa 250 piante di marijuana, operato il 23 settembre nelle campagne di Bonorva ad opera dei Carabinieri del locale Nucleo Operativo e Radiomobile [LEGGI], hanno permesso di individuare il responsabile dell’illecita coltivazione, che è stato arrestato nella sua abitazione. Si tratta di un 20enne residente a Bono.

I militari dell’Arma di Bonorva, che ordinariamente svolgono attività di perlustrazione dell’agro per prevenire e reprimere in particolare reati in materia di stupefacenti, avevano individuato la coltivazione e dalle indagini che ne sono scaturite, cui hanno collaborato i Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, è emersa la responsabilità del giovane, che ora si trova sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Le indagini proseguono per chiudere il cerchio ed assicurare alla giustizia anche i complici dell’arrestato.
21:37
Secondo quanto riportato da alcune testate online del luogo, una 24enne avrebbe confessato. La dominicana avrebbe ammesso di aver aver strangolato il sardo, con cui aveva una relazione da circa quattro anni
21:29
I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile della Compagnia di Bonorva sono intervenuti a Thiesi per sedare una lite tra familiari in un appartamento. Durante l’intervento, uno dei litiganti, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, manifestava ai militari il desiderio essere arrestato per espiare le sue malefatte in carcere “come un delinquente vero e non a casa”
16/10/2019
Le Fiamme gialle del locale Gruppo, coordinate dal Comando provinciale di Sassari della Guardia di finanza, hanno tratto in arresto un olbiese che, millantando conoscenze tra funzionari dell’Amministrazione finanziaria, avrebbe intimorito degli imprenditori della zona con minacce di sanzioni, facendosi consegnare denaro contante in più occasioni
© 2000-2019 Mediatica sas