Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroCronacaServizi › Mastello dimenticato, niente sanzione
Cor 21 ottobre 2019
Aveva destato qualche perplessità la dicitura presente nel regolamento approvato dalla Giunta comunale di Alghero, ma puntuale arriva la precisazione dai competenti uffici: non è prevista alcuna multa per chi non lo riporta subito a casa
Mastello dimenticato, niente sanzione


ALGHERO - Nessuna sanzione per le utenze che espongono regolarmente i mastelli per la raccolta differenziata, nel rispetto di giorni ed orari, ma non ritirano, subito dopo lo svuotamento da parte della società di nettezza urbana, il kit dalla pubblica strada. Aveva destato qualche perplessità la dicitura presente nel regolamento approvato dalla Giunta comunale di Alghero, ma puntuale arriva la precisazione dai competenti uffici [LEGGI].

L'«esposizione» oltre l'orario di passaggio del servizio insomma, così da essere sanzionata, è da intendere con «mastello pieno». Mentre non è prevista alcuna multa per chi non lo riporta subito a casa. Tireranno un sospiro di sollievo le famiglie in moto dall'alba, che per un motivo o per l'altro non riescono ad essere sempre presenti nel circondario dell'abitazione (o chi, per dimenticanza, lo lascia all'aperto).

Pugno duro confermato, invece, per chi non usa i regolari mastelli (200,00 euro la sanzione applicabile). Anche chi ha poco spazio in casa infatti, ha la possibilità di utilizzare un unico mastello "jolly". Così come per chi conferisce i rifiuti di origine domestica all’interno dei cestini stradali getta carte o chi imbratta il suolo pubblico (anche con rifiuti di piccole dimensioni come sigarette o escrementi di cane): anche in questo caso le multe arrivano a 200 euro.
Commenti
22:39
In questi giorni di emergenza idrica, la Protezione civile del Comune di Sassari, supportata dalla Polizia locale e dalla Compagnia barracellare, è intervenuta con le proprie autobotti in diverse strutture sanitarie
© 2000-2019 Mediatica sas