Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroSportRugby › Rugby: Parabiago travolge l´Amatori Alghero
A.B. 27 ottobre 2019
Seconda sconfitta stagionale per la compagine algherese, che nel match valido per la seconda giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie A, ha perso 47-19 sul campo del Parabiago. Nonostante il parziale pesante, Bortolussi e compagni si sono resi protagonisti di una buona prestazione su un campo difficile, facendo vedere un buon gioco e soprattutto una reazione di carattere
Rugby: Parabiago travolge l´Amatori Alghero


ALGHERO - Seconda sconfitta consecutiva per l’Amatori Alghero, che nel match valido per la seconda giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie A ha perso 47-19 sul campo del Parabiago. I padroni di casa hanno fatto valere la loro superiorità in classifica, sfruttando al meglio anche il fattore campo. Niente hanno potuto Bortolussi e compagni che, alla fine del primo tempo, avevano incassato un parziale pesante di 28-0, nonostante abbiano creato delle belle azioni e, al contrario di quanto si era visto all’esordio con il Cus Torino, per i primi 25’ si sono fatti vedere nei 22 avversari. Ma, nonostante un'Alghero, viva ma non concreta, i lombardi nei primi 40’ hanno trovato quattro volte la via della meta, rispettivamente con Coffaro (al 4’ ed al 40’), Janelli (all'8’) e Leorato (alla mezz'ora). Tutte le mete sono state trasformate da Grillotti. per un totale di 28punti e conquista del bonus già a metà gara. Sul versante Alghero, nessuna meta e nessun calcio andato a riempire la parte ospite di tabellino, che forse avrebbe meritato di non chiudere a zero la prima frazione.

Nel secondo tempo, la nota positiva è sicuramente la reazione della formazione algherese che, dopo aver subito un’altra meta al 45’ con Baudo e trasformazione di Grillotti (35-0), sono riusciti ad alzare la testa e ad organizzare il loro gioco, andando in meta con Bortolussi al 50’. Pronta la risposta dei padroni di casa, con Schlecht in meta, ma senza trasformazione per il 40-7. L’Alghero non molla e trova altri 7punti con Tongia, che al 57’ si invola in meta (e Micheli trasforma). Il Parabiago continua a rispondere ad ogni tentativo della squadra algherese ed al 61’ segna la settima meta della sua giornata con Mikaele e con il solito Grillotti alla trasformazione. A chiudere la gara sono gli algheresi, con la meta al 67' dell'allenatore-giocatore Steve Bortolussi, per il 47-19 finale.

Una sconfitta pesante a livello di punteggio e che lascia l’Alghero ancora ferma a zero punti. Comunque, soprattutto nel secondo tempo, ci sono stati segnali incoraggianti per la squadra algherese, che si è resa protagonista di una buona prestazione, nonostante la sconfitta. Le mete segnate ed il carattere dimostrato in campo, dopo un parziale di 35-0, provano la voglia di questa squadra di trovare il giusto ritmo gara, che le consenta di poter dire la propria in un girone, quello 1, davvero insidioso. Venerdì 1 novembre, sarà di nuovo rugby giocato, con l’Amatori Alghero che ospiterà a Maria Pia il Cus Genova.

PARABIAGO-AMATORI ALGHERO 47-19:
PARABIAGO: Grillotti, Leorato, Jannelli, Massari (38' Schlecht, 57' Migale), Baudo, Sanchez, Coffaro (52' Castiglioni), Mikale (61' Vincini), Manuini, Dell'Acqua, Orlandi (57' Maspero), Maggioni, Franceschini (45' Polio), Fulciniti (45' Beretta), Simioni (61' DeLeo). Coach Massimo Mamo.
AMATORI ALGHERO: Bortolussi, Bombagi, Delrio, Alegiani, Pesapane, Micheli, Michel (61' Catania), Navarro, Tongia, Calabrò (71' Cataldi), Fall, Paco (43' Langellotto), Gabbi (52' Machelloni), Salaris, Poloni. Coach Steven Bortolussi.
ARBITRO: Benvenuti di Roma.
PUNTI: 4' meta Coffaro, trasforma Grillotti; 8' meta Jannelli, trasf. Grillotti; 30' meta Leorato, trasf. Grillotti; 40' meta Coffaro, trasf. Grillotti; 45' meta Baudo, trasf. Grillotti; 50' meta Bortolussi, trasf. Micheli; 52' meta Schlecht; 57' meta Tongia, trasf. Micheli; 61' meta Mikaele, trasf. Grillotti; 67' meta Bortolussi.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas