Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronaca › Capoterra e Sulcis, lavoratori in nero
Red 5 novembre 2019
Nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, le Fiamme gialle della Tenenza di Sarroch e quelle della Tenenza di Iglesias, hanno effettuato due controlli nei confronti di altrettanti esercizi commerciali, uno di Capoterra e l’altro nel Sulcis, operanti, rispettivamente, nel settore della ristorazione e dell’abbigliamento
Capoterra e Sulcis, lavoratori in nero


CAGLIARI - Nell’ambito delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare, le Fiamme gialle della Tenenza di Sarroch e quelle della Tenenza di Iglesias, hanno effettuato due controlli nei confronti di altrettanti esercizi commerciali, uno di Capoterra e l’altro nel Sulcis, operanti, rispettivamente, nel settore della ristorazione e dell’abbigliamento. Le attività commerciali sono state individuate grazie all’analisi delle informazioni acquisite nel corso del quotidiano controllo del territorio, con particolare riferimento agli adempimenti connessi alla regolare emissione dello scontrino fiscale, e dalla successiva consultazione delle banche dati in uso al Corpo.

Entrando negli esercizi commerciali, i finanzieri hanno identificato tutte le persone che stavano lavorando esono stati interrogati per consentire una dettagliata ricostruzione della propria situazione occupazionale. Dall’analisi delle informazioni acquisite e delle scritture obbligatorie previste dalla normativa, è emerso che, nelle due attività, uno dei lavoratori identificati era completamente “in nero”. I titolari delle imprese sono stati diffidati a regolarizzare i lavoratori irregolari e sono stati destinatari di una sanzione amministrativa da un minimo di 1.800euro ad un massimo di 10.800euro ciascuno. Per il negozio di abbigliamento, l’esame della documentazione ha evidenziato che il datore di lavoro ha corrisposto al dipendente una retribuzione con due pagamenti in contanti, modalità espressamente vietata da luglio 2018 in quanto, gli emolumenti ai lavoratori dipendenti devono essere esclusivamente corrisposti con strumenti di pagamento tracciabili: questo ha portato all’applicazione di una sanzione amministrativa compresa tra un minimo di mille ed un massimo di 5mila euro.

Inoltre, l’esercizio commerciale è stata segnalato al competente Ispettorato territoriale del lavoro per l’applicazione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, in quanto nell’unità ispezionata, il personale in nero individuato è risultato essere in misura superiore al 20percento del totale dei lavoratori presenti Questo risultato, si pone sulla scia della quotidiana, incisiva e costante azione di contrasto a tutte le forme di illegalità afferenti il comparto del lavoro, attività che, dall’inizio dell’anno ha consentito di individuare, complessivamente, novantadue lavoratori in nero e sanzionare quaranta titolari di attività commerciali.
10:06 video
Questa mattina, mentre transitava in Via Aldo Moro, un 45enne algherese ha accusato un malore. Pronto l´intervento dei Carabinieri ed il personale medico del 118, ma per l´uomo non c´è stato niente da fare. Le immagini dei soccorsi
11/11/2019
La Guardia Costiera di Golfo Aranci, dopo le indagini condotte dagli uomini al comando del tenente di Vascello Angelo Filosa, ha restituito ad un pescatore locale 195 nasse, che gli erano state sottratte illecitamente da malviventi
15:50
Doppio intervento per la Polizia locale di Sassari, intervenuta domenica e lunedì in una palazzina di Corso Angioy. La donna, una 35enne, aveva rifiutato tutte le soluzioni abitative offerte dal Comune di Sassari
11/11/2019
Sabato, durante la manifestazione Cortes Apertas, la Polizia di Stato ha deferito all’Autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti una giovanissima ragazza residente in città
12/11/2019
I Vigili del fuoco del Distaccamento di Via Napoli, ad Alghero, sono intervenuti con un´autopompa ed un pick-up per mettere in sicurezza un balconcino che dava sul cortile interno del palazzo
11/11/2019
Operazione da parte della Corpo forestale nell´area industriale di Ottana. Oggi, i forestali hanno sequestrato una discarica di rifiuti tossici interrati. Dalla zona erano sparite 9mila tonnellate di ceneri pesanti, risultato di rifiuti chimici industriali ed ospedalieri bruciati
© 2000-2019 Mediatica sas