Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaSocietà › Cittadinanza algherese a Liliana Segre: mozione
Cor 16 novembre 2019
La presentano i consiglieri comunali Valdo di Nolfo, Graziano Porcu, Ornella Piras, Gabriella Esposito, Raimondo Cacciotto, Roberto Ferrara, Pietro Sartore, Mario Bruno e Mimmo Pirisi (primo firmatario)
Cittadinanza algherese a Liliana Segre: mozione


ALGHERO - I consiglieri comunali algheresi Mimmo Pirisi (primo firmatario), Valdo di Nolfo, Graziano Porcu, Ornella Piras, Gabriella Esposito, Raimondo Cacciotto, Roberto Ferrara, Pietro Sartore e Mario Bruno presentano la mozione consiliare, con la richiesta di iscrivere all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale, per il conferimento della cittadinanza onoraria del Comune di Alghero alla Senatrice della Repubblica Liliana Segre. Si tratta di un atto presentato in molti comuni d'Italia.

Premesso che la Senatrice Liliana Segre, cittadina Italiana, nata a Milano il 10 Settembre 1930, è testimone vivente di una delle piu grandi tragedie collettive prodotte dalla civiltà umana e segnatamente Europea - si legge nel documento - i consiglieri chiedono al Sindaco e a tutto il Consiglio Comunale di attribuire la cittadinanza onoraria del comune di Alghero alla Senatrice quale «segno di riconoscimento del valore universale della lotta contro ogni forma di discriminazione e di violenza».

Pirisi, Di Nolfo, Porcu, Piras, Esposito, Cacciotto, Ferrara, Sartore e Bruno sottolineano «il valore collettivo della sua storia personale, l'impegno che Liliana Segre ha profuso nell'educazione morale e civile delle giovani generazioni, il valore etico della sua testimonianza, sempre finalizzata ad un agire responsabile e senza odio». Riconoscendo il valore della memoria come leva fondamentale per mantenere vivo il ricordo del passato come strumento per ribadire la nostra avversione contro ogni potere totalitario, a prescindere da qualunque ideologia.

Infine nella mozione vengono sottolineati i recenti episodi che hanno portato il Senato, tramite propria determinazione, all'istituzione di una commissione monocamerale di controllo per combattere razzismo, antisemismo e ogni forma di istigazione all'odio. Proprio in relazione alle sue battaglie, infatti, dal 7 novembre, dopo le minacce via web e lo striscione di Forza Nuova esposto nel corso di un appuntamento pubblico cui partecipava a Milano, il Prefetto Renato Sacconi ha deciso di assegnare una scorta alla Senatrice Liliana Segre.
Commenti
© 2000-2020 Mediatica sas