Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroSpettacoloCinema › Secondo appuntamento de El Cicle Gaudí a l’Alguer
Red 3 dicembre 2019
Prosegue l’iniziativa nata grazie ad un progetto di cooperazione culturale tra l’Acadèmia del cinema català, la Generalitat de Catalunya, la Società Umanitaria di Alghero e la Plataforma per la llengua, e patrocinata dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Alghero. Domani sera, al Cinema Miramare, “Les distàncies”, della regista Elena Trapé
Secondo appuntamento de El Cicle Gaudí a l’Alguer


ALGHERO - Prosegue El Cicle Gaudí a l’Alguer, l’iniziativa nata grazie ad un progetto di cooperazione culturale tra l’Acadèmia del cinema català, la Generalitat de Catalunya, la Società Umanitaria di Alghero e la Plataforma per la llengua, e patrocinata dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Alghero. Iniziativa che ha permesso alla città di inserirsi nel circuito del Cicle Gaudí. che coinvolge più di cinquanta sale cinematografiche, presenti nei Comuni in cui si parla la lingua catalana, e che propone una selezione dei film vincitori dell’omonimo Premio, il più prestigioso riconoscimento cinematografico catalano, assegnato dalla stessa Acadèmia ai miglior film, autori e tecnici del settore. Mercoledì 4 dicembre, alle 19, al Cinema Miramare, il secondo film in programma: “Les distàncies”, della regista Elena Trapé, alla seconda prova nel lungometraggio di finzione.

Una delicata riflessione sulle contraddizioni dei rapporti umani, e su quanto e come il tempo, le aspettative e la distanza possano cambiare le cose. Olivia, Eloy, Guille ed Anna si recano a Berlino per fare una visita a sorpresa al loro amico Comas, che compie trentacinque anni. Ma Comas non li accoglie come si sarebbero aspettati. Durante il fine settimana, emergono le loro differenze e la loro amicizia viene messa alla prova. Insieme scopriranno che il tempo e la distanza possono cambiare tutto. Il film, oltre al Premio Gaudí 2019 per il miglior film in lingua catalana, ha vinto il Biznaga d’oro per il miglior film e due Biznaga d’argento per la miglior regia e la miglior attrice al Málaga film festival 2018.

Sarà ospite della serata Miguel Ibáñez Monroy, uno degli sceneggiatori del film. Formatosi all'Escac di Barcellona e specializzatosi nell’adattamento cinematografico, Ibáñez Monroy è autore di numerose serie e programmi televisivi. Per il cinema, tra gli ultimi lavori, la sceneggiatura del film horror “Retaliation” e l’adattamento del libro di fantascienza “L’any de la plaga”, scritto da Marc Pastor. Il film sarà proiettato in lingua originale con i sottotitoli in italiano (interpretazione simultanea a cura dell’Ofici Lingüistic de l’Alguer), con biglietto d'ingresso a 2euro. Il ciclo proseguirà nel 2020, con gli appuntamenti del 15 gennaio e del 5 febbraio, sempre alle 19, al Cinema Miramare, con due debutti cinematografi: quello di Sergi Portabella con “Jean François i el sentit de la vita” e quello di Laura Jou con “La vida sense la Sara Amat”.
Commenti

10/12/2019
Sabato, l´attore romano riceverà il Premio alla carriera dell’Alambicco al THotel. Il cine-concerto di Romeo Scaccia darà avvio alla serata che si concluderà con l’incontro con il pubblico coordinato da Alessandro Macis e Mario Patané. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento posti
© 2000-2019 Mediatica sas