Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter Alguer.cat
Porto Torres 24notizieolbiaCronacaArresti › Furto, sequestro e violenza: nuorese in manette
Red 4 maggio 2019
Ieri, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 42enne, residente ad Olbia, ma originario del Nuorese
Furto, sequestro e violenza: nuorese in manette


OLBIA – Ieri (venerdì), gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Olbia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 42enne, residente ad Olbia, ma originario del Nuorese. Dopo le indagini del caso, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Tempio Pausania ha emesso il provvedimento cautelare nei confronti del titolare di un esercizio pubblico, per furto aggravato e continuato, sequestro di persona, simulazione di reato ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone.

In più occasioni, l'uomo si sarebbe appropriato in modo fraudolento del denaro contenuto nelle slot-machines e nelle macchinette cambia soldi, che lo stesso aveva nella propria attività. I dispositivi sarebbero stati forzati e poi richiusi, registrando un ammanco di circa 35mila euro. Per non far ricadere la colpa su se stesso, nel tempo, l'uomo ha presentato diverse false denunce di furto agli uffici della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

In un’altra occasione il 42enne, ha bloccato, chiudendolo nella propria attività, un referente della società proprietaria delle slot-machines, con il pretesto di ottenere una cifra di denaro, asseritamente anticipata ai clienti a causa di un malfunzionamento della macchina cambia soldi. Dopo la notifica del provvedimento, l’uomo è stato accompagnato nel proprio domicilio in stato di arresto, dove dovrà permanere a disposizione dell’Autorità giudiziaria mandante.
Commenti
18/6/2019
I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ottana hanno tratto in arresto un allevatore del luogo, già noto alle Forze dell´ordine, sorpreso nella flagranza di detenere illegalmente occultato in un magazzino dell’azienda agricola un fucile sovrapposto calibro 12 Franchi Falconet con matricola abrasa ed in buono stato di conservazione, con diciassette munizioni dello stesso calibro
19/6/2019
Ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto un gambiano, irregolare sul territorio nazionale e destinatario di provvedimento di espulsione, perché ritenuto responsabile di rapina
© 2000-2019 Mediatica sas