Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaAmbiente › Pesca abusiva all´Asinara e minacce ai forestali
M.P. 6 dicembre 2018
Pesca abusiva all´Asinara e minacce ai forestali
Pescavano nell´area marina protetta dell´Asinara. Rischiano sanzioni per oltre 8mila euro i due pescatori abusivi che, sorpresi dal Corpo forestale all´interno del parco nazionale dell´Asinara


PORTO TORRES - Pescavano nell'area marina protetta dell'Asinara. Rischiano sanzioni per oltre 8mila euro i due pescatori abusivi che, sorpresi dal Corpo forestale all'interno del parco nazionale dell'Asinara, hanno violentemente minacciato gli agenti di polizia giudiziaria nell'esercizio delle loro funzioni.

I due uomini, padre S.S. 62 anni e figlio A.S. di 39 anni con residenza, rispettivamente, a Porto Torres e a Sorso, sono stati sorpresi dalla pattuglia forestale in piena attività di pesca con un'imbarcazione a motore nello specchio acqueo dell’Area marina protetta di Cala Tappo-Porto Mannu di Cala Reale. Il personale della stazione Forestale dell’Asinara ha identificato e denunciato i pescatori abusivi per pesca subacquea e introduzione di mezzo distruttivo o di cattura all’interno dell’area protetta e ha proceduto al sequestro penale dell’attrezzatura utilizzata.

I trasgressori, già noti per analoghi illeciti, si sono però ripetutamente rifiutati di fornire i documenti personali e dell'imbarcazione, minacciando violentemente la pattuglia forestale. Le sanzioni previste per le violazioni contestate ammontano, nel complesso, a 8mila euro. Oltre alla contestazione per minaccia a pubblico ufficiale e intralcio alle attività di accertamento dei fatti, all'uomo alla guida della barca è stata contestata inoltre anche la navigazione in area marina protetta, che prevede una sanzione pari a circa 330 euro.

L'operazione, eseguita in stretta collaborazione con l'Ente Parco, è l'ultima delle 40 del 2018 tra illeciti amministrativi e illeciti penali. L'attività svolta si inquadra nelle funzione di presidio e controllo del territorio che il Corpo Forestale effettua negli oltre 5mila ettari (con 100 chilometri di coste) di territorio protetto dell'Asinara e della nicchia di ripopolamento ittico. Gli agenti del Corpo forestale operano quotidianamente funzioni di tutela ambientale nell'isola che riveste un interesse internazionale per la conservazione del paesaggio, della flora e della fauna all'interno del bacino mediterraneo.
23:41
Martedì, il servizio è sospeso. Di conseguenza, sia le utenze domestiche, sia quelle non domestiche, provvederanno a conferire il rifiuto multimateriale, posticipatamente, mercoledì, con i consueti programmati ritiri, mentre, solo per le utenze non domestiche, il ritiro della carta e cartone è posticipato a giovedì
28/5/2020
Lunedì, nella giornata dedicata alla ricorrenza per i Santi patroni Gavino, Proto e Gianuario, sarà svolto regolarmente il servizio di raccolta porta a porta dell´umido, mentre l´ecocentro comunale sarà chiuso. Martedì, Festa della Repubblica, non verrà effettuato il ritiro dell´indifferenziato e l´ecocentro resterà chiuso. Mercoledì, sarà garantita la raccolta delle frazioni di umido ed indifferenziato
12:28
«L´agenzia regionale ha un ruolo centrale e fondamentale per valorizzare il patrimonio boschivo della Sardegna, anche grazie alle nuove competenze ed ai nuovi compiti che le sono stati assegnati», ha dichiarato nella sede oristanese l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis
27/5/2020
Da sabato 30 maggio e per tutto giugno, tre volte alla settimana, gli ecovolontari di Sassari ritornano con i loro banchetti informativi, dove stazionano le isole ecologiche mobili


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)