Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieoristanoCronacaCronaca › Intimidazione al sindaco di Ula Tirso
Red 7 ottobre 2019
Intimidazione al sindaco di Ula Tirso
Questa mattina, il primo cittadino Ovidio Loi ha trovato sulle scale esterne di casa sua una busta contenente tre proiettili. Il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas ha espresso la solidarietà della Giunta


ULA TIRSO – Ennesima intimidazione per un amministratore sardo. Questa mattina (lunedì), il sindaco di Ula Tirso Ovidio Loi ha trovato sulle scale esterne di casa sua una busta contenente tre proiettili.

Amareggiato il primo cittadino, che ha annunciato che si confronterà con la sua Amministrazione per mettere meglio a fuoco la situazione. «Esprimo la mia solidarietà personale e quella di tutta la Giunta nei confronti del sindaco di Ula Tirso Ovidio Loi per l’atto intimidatorio subìto. Questi atti vili – dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas – non fermeranno il lavoro svolto onestamente dagli amministratori locali per le loro comunità. Sul piano istituzionale e morale continuerà la nostra battaglia, mia e di tutta la Giunta, affinché i rappresentanti dei cittadini possano avere maggiori tutele».

«Ancora una volta un amministratore locale è fatto oggetto di una grave azione volta a impaurire e creare un clima di paura. Esprimo vicinanza e solidarietà al sindaco di Ula Tirso Ovidio Loi. Mi auguro che i colpevoli siano presto individuati e condannati», ha commentato il presidente del Consiglio regionale Michele Pais.

Nella foto: il sindaco Ovidio Loi
17:32
I Carabinieri della locale Stazione, a conclusione delle indagini relative ad una denuncia di furto in abitazione, hanno deferito due persone, già note alle Forze dell’ordine, recuperando parte della refurtiva
28/5/2020
Esterovestizione e frode fiscale internazionale tra la Costa Smeralda, Malta e gli Emirati arabi uniti. Indagati imprenditori operanti in Gallura e sequestrati beni per oltre 3milioni di euro. Questo il risultato dell´Operazione All Blacks del Gruppo di Roma della Guardia di finanza del Comando provinciale di Sassari


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)