Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesassariCulturaUniversità › Unesco academy: ultimo atto a Sassari
Red 7 gennaio 2020
Unesco academy: ultimo atto a Sassari
In programma giovedì il sesto ed ultimo laboratorio per studenti universitari sullo sviluppo di reti territoriali promosso all’Associazione Italiani giovani per l’Unesco-Sardegna dedicato alla “Giornata mondiale dei diritti umani”


SASSARI - Il progetto “Unesco academy-Laboratorio per studenti universitari sullo sviluppo di reti territoriali” promosso ed organizzato dall’Associazione Italiana giovani per l’Unesco-Sardegna, con il contributo della Fondazione di Sardegna, si conclude a Sassari giovedì 9 gennaio con un appuntamento dedicato all’educazione ai diritti umani come strategia primaria di diffusione della conoscenza dei diritti fondamentali della persona nella prospettiva di una convivenza di pace. Il ciclo di incontri ha preso avvio a maggio 2019 e si concluderà a Sassari, dopo le tappe di Cagliari, Olbia, Posada e Barumini.

A partire dalle 15, nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Sassari, il programma prevede un’interessante conferenza con l’intervento della ricercatrice di Diritto dell’Unione europea Maria Cristina Carta, dei soci dall’Associazione Italiana giovani per l’Unesco Regione Sardegna ed il contributo di personalità quali Caterina Mura (Anpi Sassari), Gianni Manca (Amnesty international Sassari), Maria Francesca Fantato (NoiDonne2005), Anna Lacci (Earth gardeners), Liliana Pais (Associazione Alisso Onlus), Mario Dossoni (professore in Sociologia, già garante dei detenuti del Comune di Sassari), Massimo Mele (Movimento omosessuale sardo), Rita Diez (Emergency Sassari), Sabrina Mura (Associazione Acos) e Silvana Pinna (Unicef Sassari). Ogni relatore interverrà nel proprio ambito di competenza affrontando il tema dell’educazione ai diritti umani focalizzando l’attenzione sul concetto di didattica dei diritti umani come approccio globale, che riconosca l'indivisibilità e l'interdipendenza di tutti i diritti: civili, culturali, economici, politici e sociali e, attraverso questi, miri alla dimensione della pace e della convivenza democratica.

Al termine degli interventi, i partecipanti saranno invitati a confrontarsi con la metodologia del Debate: un confronto fra due squadre, ciascuna formata da due componenti, che sostengono e controbattono l’argomento in questione, ponendosi in un campo (pro) o nell’altro (contro). Un’opportunità per confrontarsi e condividere diversi punti di vista, rendendo la comunità (ed in particolar modo gli studenti universitari chiamati a partecipare) protagonista ed attivamente partecipe della valorizzazione e diffusione globale dei diritti umani.
Commenti
24/2/2020
«Siamo stati esclusi dalla lista degli invitati alla cerimonia con il Capo dello Stato. Studenti, docenti, consiglieri regionali del territorio sono stati messi da parte dall’apertura delle attività dell’ateneo turritano», denuncia il consigliere regionale del gruppo Cambiamo!-Udc
26/2/2020
La docente di Farmacologia dell´Università degli studi di Cagliari è la prima ricercatrice italiana ed europea ad ottenere il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno a scienziati che, con i loro studi, facilitano la comprensione di processi biologici complessi. Cinque i premiati di quest´anno in tutto il mondo: un traguardo che premia l´altissima qualità della ricerca scientifica del Dipartimento di Scienze biomediche dell´Ateneo cagliaritano
26/2/2020
Proseguono gli appuntamenti con l´Università delle tre età di Alghero. Domani pomeriggio, nella sede di Via Sassari 179, il biologo nutrizionista Andrea Belli terrà una conferenza su “L’Alimentazione come base per una vita in salute”
25/2/2020
Il Comune di Ardara e l’Università degli studi di Sassari uniscono forze e competenze per ridare vita al sito del palazzo giudicale. Un punto di riferimento per la storia medievale della Sardegna da proteggere e valorizzare
26/2/2020
Ricercatori dell’Cnr-Irgb e di UniSassari hanno pubblicato su “Nature communications” i risultati delle analisi effettuate a livello dell’intero genoma sul dna estratto da resti ossei preistorici di settanta individui, provenienti da più di venti siti archeologici sardi su un periodo che parte dal Neolitico Medio ed arriva fino al Medioevo
26/2/2020
Una ricerca triennale dell’Università degli studi di Sassari sui meccanismi fisiologici di un invecchiamento sano, in collaborazione con l´Uisp, confronterà lo stato di salute di popolazioni attive e sedentarie
24/2/2020
Assente il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per motivi di salute, la cerimonia si è svolta alla presenza del ministro dell’Università e della ricerca Gaetano Manfredi e della portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati Carlotta Sami
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)