Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresCronacaCronaca › Stintino in lutto per Angelo Moschella
Red 6 febbraio 2020
Stintino in lutto per Angelo Moschella
Si è spento questa mattina, dopo una breve malattia, l´assessore comunale alle Manutenzioni. «Lascia un grande vuoto», dichiara il sindaco Antonio Diana. I funerali si terranno domani pomeriggio


STINTINO - Se n'è andato in silenzio, con discrezione, senza clamore, quello che non ha mai cercato neanche nella vita, ne in quella privata, ne in quella politica. È lutto nella comunità stintinese per la scomparsa, questa mattina (giovedì), dopo una breve malattia, di Angelo Moschella, 6enne assessore comunale, siciliano di origine, ma stintinese di adozione, dopo quarant'anni vissuti nel borgo turistico. Un paese di cui Moschella si era innamorato, che lo aveva accolto a braccia aperte e dove si era affermato come imprenditore e ristoratore. A lui è legato anche il successo, dal punto di vista della ricezione e della ristorazione, del comprensorio di Capo Falcone, con l'omonimo ristorante dove ha lavorato finché le forze glielo hanno permesso. A Stintino si era integrato da subito, dimostrando grande disponibilità per tutte le iniziative sociali.

Qui si era sposato con Aurelia Vallebella, sempre al suo fianco, così come i figli Francesco, Giada e Giandomenico. La passione per il calcio lo aveva visto diventare prima sostenitore della squadra biancoceleste, quindi presidente del sodalizio sportivo, carica che ricoprì dal 1987 al 1994. Per il suo paese e la sua comunità si era messo a disposizione politicamente nel 2002, quando era stato eletto consigliere comunale per la prima volta, con la Giunta guidata allora dal sindaco Lorenzo Diana. Cinque anni di scuola politico-amministrativa, che nel 2007 gli consentirono di essere eletto per la seconda volta. Lo attendeva un impegno importante, l'ingresso nella prima Giunta guidata da Antonio Diana. A lui, il primo cittadino affidò le deleghe allo Sport e attività ricreative, ecologia, artigianato, lavoro, servizi per l’agro e commercio. Un'attività che Moschella, al suo primo incarico da assessore, svolse con grande impegno e disponibilità.

A lui, in quella legislatura, nel 2009 andò l'incarico, “pesante”, di vicesindaco: una carica che Angelo “ereditava” dopo la scomparsa di un altro amministratore di razza, Marco Satta, che il 21 luglio 2009 lasciava un profondo vuoto nel Palazzo di Via Torre Falcone. Lo stesso vuoto che adesso lascia anche Moschella che, nelle ultime Amministrative del 2017, si era messo ancora una volta a disposizione della comunità stintinese, ricevendo le deleghe alle Manutenzioni, ambiente, arredo urbano, commercio, artigianato ed edilizia privata. Un incarico che era stato preceduto da quello ricoperto nel 2012, quando risultò l'amministratore più votato con 152 preferenze, ed il sindaco gli conferì la carica di vicesindaco e la delega alle Manutenzioni. «È stato un amico e un compagno di vita politica, con il quale ho condiviso importanti battaglie per il nostro paese. Lascia un vuoto incolmabile in tutti noi», lo ricorda così Antonio Diana. Grande commozione in tutta la Giunta e nel Consiglio comunale alla notizia della sua morte. I funerali si svolgeranno domani, venerdì 7 febbraio, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale di Stintino.
18:45
Scene di ordinaria follia. Nel mirino dell´uomo, una giovane commessa ad Alghero. L´aggressione mentre apriva il negozio in centro città, poi la fuga. Indagini a tutto campo delle Forze dell´ordine
9:32
Il cattivo stato in cui è stato rinvenuto ad Alghero il corpo della donna, in avanzata decomposizione e con gli arti parzialmente mummificati, aveva complicato le operazioni e gli esami autoptici
17/2/2020
«Prelievi di sangue non autorizzati». Indagano dalla Procura di Milano. Tre anni fa il chirurgo di Alghero aveva partecipato come naufrago all’edizione dell’Isola dei Famosi
17/2/2020 video
Zdenka Krejcikova è stata ammazzata a Sorso davanti alle sue due bambine di 11 anni. Un dramma nella tragedia. Francesco Baingio Douglas Fadda, 45 anni, è stato arrestato nella mattinata di domenica dopo un lungo inseguimento dai Carabinieri. Braccato nei parcheggi dell´Auchan di Sassari, è stato ammanettato. Le piccole stanno bene anche se erano in profondo stato di choc.
15:11
La Guardia di finanza, ha contestato un’evasione fiscale di circa 83mila euro. Denunciato un imprenditore di Alghero che percepiva anche il reddito di cittadinanza, misura attualmente sospesa
17/2/2020
Tasso alcolico cinque volte superiore al livello consentito. Dopo un inseguimento, un 25enne sassarese è stato fermato da una pattuglia e denunciato a piede libero
17/2/2020
La Seconda Compagnia di Cagliari della Guardia di finanza ha concluso un controllo nei confronti di una società con sede nell’hinterland cagliaritano, operante nel settore della logistica, che non ha presentato le dichiarazioni fiscali ai fini delle imposte dirette ed Iva per i periodi d’imposta dal 2014 al 2016, occultando al fisco ricavi per complessivi 43.275euro e qualificandosi come evasore totale
18/2/2020
Il Roadshow della Federazione italiana pubblici esercizi Confcommercio è arrivato a Cagliari per presentare “Vademecum ispezioni-Le ispezioni nei pubblici esercizi: tutto ciò che devi sapere!”
Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)