Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaAmministrazione › Villa Maria Pia senza gestore, stagione a rischio
Cor 26 febbraio 2020 video
Villa Maria Pia senza gestore, stagione a rischio
Contratto scaduto dall'estate 2019. La splendida villa ubicata davanti alle sponde del Calich ad Alghero al centro di un ingarbugliato contraddittorio in Comune. L'ex gestore ne chiede il rinnovo ma l'assessore parla di bando pubblico. Troppi ritardi, tempi strettissimi, stagione turistica a rischio. Le immagini della villa


ALGHERO - Cancelli chiusi, prati incolti ed insegne sbiadite. Non c'è pace per Villa Maria Pia, al centro, da anni, di una turbolenta querelle tra gestore e proprietà, che in passato ne ha condizionato l'apertura ed il conseguente successo dell'iniziativa. Dal 2007 infatti, anno in cui l'allora cooperativa firma il contratto di gestione dell'immobile dopo aver contribuito a curarne i lavori di restauro, si è andati incontro ad alterni problemi che ne avrebbero limitato l'attività. Così non c'è traccia dell'orto botanico, ma neanche degli spazi che, inspiegabilmente, il comune non avrebbe mai utilizzato per fini istituzionali.

Ad accendere i riflettori sulla splendida villa ubicata davanti alle sponde del Calich, ci ha pensato l'assessore al Demanio del Comune di Alghero. Rispondendo ad alcune brevi segnalazioni in Consiglio comunale, Giovanna Caria ha ripercorso le fasi della delicata trattativa in corso in Amministrazione. Dopo l'insediamento della Giunta Conoci (era il mese di luglio del 2019) gli ex gestori «hanno rifiutato la consegna delle chiavi» intimatagli dall'allora funzionario comunale (tale Anedda ndr), così sarebbero stati «nominati custodi» ha precisato Giovanna Caria in Aula in occasione di una delle ultime sedute consiliari.

La gestione della Orn-est, infatti, risulta scaduta addirittura dall'estate 2019, ma da allora l'Amministrazione Conoci non avrebbe ritenuto opportuno procedere in alcuna direzione: così a distanza di circa 8 mesi dalla scadenza contrattuale, un bene dalle enormi potenzialità e dall'indiscusso valore rimane inutilizzato, al centro di un ingarbugliato tira e molla amministrativo. Nonostante l'assessora Caria abbia sottolineato in aula che «secondo la normativa vigente la struttura debba andare a bando», gli uffici starebbero valutando alcune richieste nel frattempo protocollate a Sant'Anna.

La società - che già in passato aveva citato l'Amministrazione comunale algherese intentando una causa di risarcimento milionaria e potrebbe rivolgersi ancora al competetene tribunale per far vale i propri diritti - ritiene infatti di avere tutte le carte in regola per vedersi riassegnare direttamente la gestione del bene. Ed alla base di tutto ci sarebbero proprio le presunte inadempienze comunali che non avrebbero permesso al gestore di conseguire i risultati attesi. Tanto che il dirigente del settore avrebbe deciso, prima di esprimersi nel merito, di tutelarsi con la richiesta di un parere legale. Nel frattempo passano le settimane, la primavera è alle porte e gli imprenditori programmano gli investimenti sulla stagione estiva: sarebbe assurdo e davvero grave se un bene con tali potenzialità rimanesse in disuso.
Commenti

10:13 video
Angelo Caria, già assessore al Bilancio del comune di Alghero e attuale procuratore della Orn-est, ripercorre con estrema lucidità tutte le tappe che hanno portato alla riqualificazione dello storico immobile ubicato alle spalle del Calich. «Delusione e latitanza della parte politica. Auspico che ci sia un rilancio o un ravvedimento per una decisione incauta, anche nell'interesse dell'Amministrazione». Ecco le sue parole
27/3/2020
«Esprimiamo pubblicamente soddisfazione nel vedere l’Amministrazione Conoci seguire la nostra l’indicazione sulle rette dell’asilo nido». Questa la prima reazione del Centrosinistra algherese dopo la decisione della Giunta Conoci di sospendere i pagamenti delle rette dell´asilo e del rimborso della retta di marzo, pagata ma, di fatto, “non goduta”, a causa della serrata generale dovuta al Covid-19
27/3/2020
Questo l´auspicio del Circolo Tricolore Fratelli d’Italia Alghero, che interviene in materia di Programmazione e sviluppo del territorio guardando al futuro, per il rilancio postpandemia Covid-19
27/3/2020
La proposta viene dal segretario cittadino del Partito dei sardi Gavino Tanchis, che consiglia al sindaco Mario Conoci di puntare, in questo momento storico, su una task force che dovrebbe essere composta da persone come Stefano Visconti, Gavino Sini, Salvatore Masia, Vittorio Cadau e Marco Tedde


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)