Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieolbiaPoliticaSanità › CoronaVirus: Cuccu presenta un´interrogazione
Red 26 marzo 2020
CoronaVirus: Cuccu presenta un´interrogazione
«La situazione nel reparto di Cardiologia-Utic-Emodinamica del Presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Olbia e negli altri presidi ospedalieri sardi in questo periodo di emergenza epidemiologica da Covid-19 è critica e non più tollerabile», scrive il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu


OLBIA - «La situazione nel reparto di Cardiologia-Utic-Emodinamica del Presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Olbia e negli altri presidi ospedalieri sardi in questo periodo di emergenza epidemiologica da Covid-19 è critica e non più tollerabile». Lo scrive in un’interrogazione, con richiesta di risposta scritta, il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu, che chiede al presidente della Regione autonoma della Sardegna ed all’assessore regionale alla Sanità quali ulteriori misure intendano adottare, nell'immediatezza, per tutelare la salute degli operatori sanitari coinvolti e dell'intera popolazione sarda.

«Le criticità all’interno dei presidi ospedalieri della Sardegna - scrive Cuccu - non sono più tollerabili. Nel reparto di Cardiologia-Utic-Emodinamica del Presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Olbia, le dotazioni dei dispositivi di protezione individuale sono insufficienti, il personale non è stato adeguatamente formato, sono carenti le comunicazioni da parte dell'azienda, non sono state date informazioni su definiti e condivisi percorsi intra-ospedalieri e protocolli assistenziali da seguire in caso di pazienti sospetti o accertati positivi a Covid -19».

Inoltre, si legge nell’interrogazione, nello stesso reparto operano, in condizioni che non tutelano la salute pubblica, persone conviventi con soggetti positivi a Covid-19, potenzialmente infetti e solo alle stesse (e purtroppo non anche alle persone con le quali vengono a contatto quotidianamente) sono stati effettuati i tamponi i cui risultati non sono stati ancora resi noti, nonostante siano trascorse più di settantadue ore dall'effettuazione. Per il consigliere pentastellato, questo comportamento aumenta il rischio di trasmissione del virus verso altri pazienti, medici,infermieri, oss e familiari conviventi che devono essere immediatamente tutelati e protetti anche negli altri presidi ospedalieri sardi coinvolti nell’emergenza.

Nella foto: un intervento di Carla Cuccu
Commenti
7/4/2020
Il sindaco di Porto Torres ha disposto nuove misure di contrasto alla diffusione del Covid-19: i dispositivi di protezione dovranno essere indossati negli esercizi commerciali e negli uffici pubblici
11:12
«Attivare la Telemedicina e facilitare l´erogazione dei presidi» è la proposta del consigliere regionale di Cambiamo! Udc, rilanciata nel corso della Commissione Sanità, riunita oggi
21:14
«Troppo ritardo nell´adozione del lavoro agile. E´ assurdo che l´azienda si sia fatta trovare così impreparata», dichiara Marianna Stara, componente della Segreteria regionale dell´Uilcom Sardegna, che sottolinea come l´Asl faccia i tamponi ai lavoratori in auto, davanti alla sede
14:57
«Diminuiscono i soggetti in quarantena. Alla data odierna il dato si attesta a diciotto persone, rispetto alle ventuno comunicate lunedì scorso», dichiara il sindaco Mario Conoci, che fa il punto sulle attività dell’Amministrazione comunale con la Protezione civile e con le associazioni di volontariato
6/4/2020
«La pandemia, quando passerà, ci dovrà aver insegnato molto e soprattutto chiederà a chi governa concretezza e non parole. Vigileremo perché il piano della rete ospedaliera venga attuato», sottolineano i consiglieri comunali di Centrosinistra Mario Bruno, Valdo Di Nolfo, Ornella Piras, Raimondo Cacciotto, Pietro Sartore, Gabriella Esposito e Mimmo Pirisi, che comunicano come «vanno altrove i respiratori arrivati per Alghero dalla Protezione civile nazionale. Uno scandalo»
11:00
Interrogazione su servizio sanitario di emergenza tramite elicottero in Sardegna. Per immediato ripristino elisoccorso 24h per area centro-nord isola, anche per emergenza in atto
7/4/2020
Questa la denuncia contenuta nella missiva del segretario Territoriale Cisl Fp Antonio Monni, ed indirizzata al nuovo commissario dell´Aou di Sassari, G.M. Moro
10:10
Finisce con una dichiarazione ironica l´infuocata querelle che da giorni ha coinvolto Amministrazione algherese e Regione sull´apertura-chiusura della terapia Intensiva di Alghero
21:10 video
«Tutte le apparecchiature saranno ripristinate, basta polemiche inutili». Senza nominare nessuno, ma infastidito chiaramente dalle polemiche divampate nelle ultime ore contro la Regione e l'Assessorato, dopo il trasferimento dei respiratori a Nuoro, il presidente del Consiglio regionale Michele Pais si rivolge direttamente agli algheresi utilizzando il canale social. «Non c´è nessun ripensamento sull'utilità del Reparto di Terapia intensiva su Alghero. Anzi, il direttore generale ne ha già disposto un piano operativo». Le sue parole piacciono al sindaco Mario Conoci, tirato in ballo pesantemente, anche lui, da molti gruppi consiliari
7/4/2020
Durissima la consigliera regionale Pentastellata, Carla Cuccu: «Nell´imprevista pandemia non vorremmo che si verificasse un golpe sanitario realizzando ciò che in regime ordinario non sarebbe stato possibile»
7/4/2020
Per sopperire all’assenza dell’attività dell’elicottero di Olbia durante il diurno , la mattina il mezzo decolla dalla base di Alghero e si sposta a Berchidda. A fine servizio, ritorna nell'aeroporto militare algherese
7/4/2020
Dopo il trasferimento dei due respiratori da Alghero a Nuoro la polemica travolge l´assessorato regionale alla Sanità ma anche il Primo cittadino non è indenne. «Non possiamo accettarlo più. Ci dicano chiaramente se dobbiamo fare da soli oppure no» dice il capogruppo dei Riformatori Sardi ad Alghero
7/4/2020
Forza Italia ad Alghero rompe il silenzio e sprona pubblicamente il sindaco: «Non è più accettabile il folle gioco dell’oca che si sta facendo in relazione al Reparto di Terapia Intensiva già pronto ma che attende di essere reso operativo»
6/4/2020
Cambia la strategia regionale: Apertura reparti di Terapia Intensiva ad Alghero e Ozieri anche per pazienti Covid-19. L´annuncio da parte del presidente del Consiglio regionale della Sardegna, l´algherese Michele Pais
7/4/2020
Dal reparto di Terapia intensiva di Alghero le due attrezzature questa mattina saranno portate a Nuoro dove oggi c´è più necessità. La polemica a questo punto travolge l´assessorato regionale alla Sanità
6/4/2020
Confermati i positivi, poco più di 20. Dopo settimane di tira e molla, censure e polemiche più o meno infuocate anche il sindaco di Alghero rompe gli indugi, convoca la stampa e snocciola un po di dati sull'andamento epidemiologico. Poco meno di mille i controlli della Polizia locale e quasi nessuna sanzione
7/4/2020
Così il segretario algherese del Partito dei Sardi, Gavino Tanchis. «Confidiamo che anche per la richiesta di rendere obbligatori i Dpi ci possa essere un repentino cambio di rotta»
7/4/2020
Tre gli organi prelevati l´altra notte nel Blocco operatorio del Policlinico “Duilio Casula” di Monserrato. «Una giornata di speranza in un periodo difficile per tutti», sottolinea il direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria di Cagliari Giorgio Sorrentino


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)