Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesassariCronacaSanità › Sassari: in due a fare la spesa, sanzioni
Cor 5 aprile 2020
Sassari: in due a fare la spesa, sanzioni
Coronavirus, ancora controlli e denunce della Polizia locale di Sassari. Ieri due delle tre sanzioni elevate dalla Polizia locale durante i 117 controlli compiuti hanno riguardato persone che sono state fermate mentre andavano in coppia a fare la spesa


SASSARI - Limitare le uscite all’essenziale, e sempre e soltanto nei casi previsti dalla normativa, cercare di andare a fare la spesa il meno possibile e soprattutto una sola persona per nucleo familiare. Sono regole che dovrebbero essere ormai assodate, eppure ancora ieri due delle tre sanzioni elevate dalla Polizia locale durante i 117 controlli compiuti hanno riguardato persone che sono state fermate mentre andavano in coppia a fare la spesa. Il Covid-19 spesso è asintomatico. L’unico modo per contrastarlo e limitare i contagi è evitare i contatti interpersonali. Il virus si contagia o attraverso le “goccioline” emesse anche semplicemente durante la respirazione, o entrando in contatto con superfici contaminate e poi toccandosi occhi, naso o bocca.

Uscire in due per fare la spesa, o per qualsiasi altro motivo, vuol dire raddoppiare le possibilità di entrare in contatto con il virus o di trasmetterlo se si è asintomatici, vuol dire rappresentare un pericolo per sé e per i conviventi, oltre che per tutte le persone che stanno lavorando per offrire servizi. Tutte le regole di queste settimane per contrastare l’epidemia vanno in un’unica direzione: è necessario limitare le uscite da casa e i contatti interpersonali. Norme che vogliono proteggere e salvare l’intera comunità, per poter uscire, tutti e insieme, il prima possibile da questa grave emergenza sanitaria. Ciascuno e ciascuna può e deve essere parte essenziale di questa lotta, che deve vedere la comunità unita, contro il nemico comune: il Covid-19.

Per questo è importante preferire il servizio di consegna a domicilio dei beni di prima necessità e delle medicine. Un’opportunità resa possibile dai tanti esercizi commerciali, anche piccoli, che si sono organizzati per offrirla. Scegliere la consegna a domicilio è un modo per tutelare anche loro, che stanno garantendo l’approvvigionamento di beni a tutta la cittadinanza. Per gli anziani e per chi ne ha bisogno, l’Amministrazione ricorda che, con il coordinamento della Protezione civile comunale, è assicurato uno specifico servizio di consegna a domicilio, grazie ai tanti volontari e volontarie che operano senza sosta.

Per tutte le informazioni è possibile contattare il numero verde 800 615125 e il sabato e la domenica, dalle 9 alle 13, il numero 079 279 048. Le persone che dovessero avere bisogno per sé o per altri possono inoltre rivolgersi direttamente all'Auser di via Tintoretto allo 079246074 o al numero verde 800995988, dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì e alla Comunità di Sant'Egidio allo 0792008024 dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 15 alle 18,30 tutti i giorni della settimana.
Commenti
17:32
ono invece 506 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-1 rispetto al dato di ieri), mentre sono 51 (+3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.059
20:14
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, oggi (lunedì), a Sassari, le persone positive al Coronavirus sono 342, mentre venerdì erano 363. Trentotto i nuovi casi da venerdì. I ricverati salgono a ventiquattro
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
17/1/2021 video
il coraggio di mamma Roberta e la nascita di Margherita. Professor Andrea Figus, direttore della Chirurgia Plastica e Microchirurgia del Policlinico Duilio Casula: «Una bella storia che aiuta ad avere fiducia nel futuro»
11:04
«Nuove sale operatorie con moderne apparecchiature per prevenire la mortalità da infarti», annuncia il presidente del Consiglio regionale
10:13
«La Manca ascolti i suoi ministri e parlamentari. Sulla campagna vaccinale evitare polemiche», dichiara il deputato sardo di Fratelli d´Italia Salvatore Deidda, che interviene così sulla querelle tra il presidente della Commissione Sanità del Comune di Alghero e il consigliere regionale pentastellato
16/1/2021
«Ad ottobre avevamo segnalato che non erano ancora stati individuati percorsi “sigillati” per tutelare i pazienti ed operatori sanitari. Ecco il risultato: un nuovo focolaio Covid in Clinica Medica. Di questo passo, la pandemia verrà bloccata con molte difficoltà», denuncia la segretaria territoriale della Fsi Mariangela Campus
17/1/2021
Donato dal Banco di Sardegna al servizio della struttura di Anestesia e Rianimazione del Santissima Annunziata e potrà essere utilizzato anche per gli accessi vascolari in pazienti Covid.
8:07
Dopo l´Ogliastra, nuova tappa per la campagna di screening anti-Covid. «Modello valido e vincente. Nuoro banco di prova per il test sulle grandi città», dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
16/1/2021
«Restituite la dignità alla sanità del Sulcis Iglesiente», è la richiesta inviata dal coordinatore regionale Gianfranco Angioni a nome del Direttivo dell´Usb Pubblico impiego settore sanità, al presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas, all´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu e al commissario dell´Assl Carbonia


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)