Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaCronacaCovid-19: 141 persone sanzionate nel Cagliaritano
Red 8 aprile 2020
Covid-19: 141 persone sanzionate nel Cagliaritano
Sono oltre 4.600 i controlli effettuati dalle Fiamme gialle di Cagliari su tutto il territorio della provincia nei confronti delle persone e degli esercizi commerciali, in base alle regole anti-CoronaVirus


CAGLIARI - Sono oltre 4.600 i controlli effettuati dalle Fiamme gialle di Cagliari su tutto il territorio della provincia nei confronti delle persone e degli esercizi commerciali, in base alle regole anti-CoronaVirus. Dall’inizio dell’emergenza, sono state 141 le persone sanzionate, perché trovate fuori dai propri domicili senza una valida ragione: accanto alle motivazioni di “voler andare a trovare un amico”, “voler fare una passeggiata” o “voler fare un giro in bicicletta” (circostanze dichiarate in località molto distanti, se non addirittura in Comuni diversi da quello dove si trova la propria abitazione, e quindi non consentite), i finanzieri hanno individuato anche alcune persone “impegnate” a reperire o a spacciare sostanze stupefacenti.

Sono stati nove gli assuntori segnalati alla locale Prefettura, tre gli spacciatori denunciati e sono stati sequestrati 900,6grammi di marijuana, 690grammi di hashish e 19,7grammi di anfetamina. Le attività effettuate nei giorni scorsi hanno portato alla segnalazione di un ragazzo trovato in possesso di 5grammi di hashish ed un grammo di marijuana ed al sequestro, a carico di ignoti, di 871,5grammi di marijuana, 19,7grammi di anfetamina, 0,2grammi di cocaina, tre bilancini di precisione e bustine per il confezionamento delle dosi rinvenuti a seguito di ispezioni effettuate negli androni di alcuni palazzi del quartiere Sant'Elia.

Sul fronte degli esercizi commerciali controllati, sono oltre cinquanta i titolari sottoposti a controllo: tra questi, dodici sono risultati aperti in violazione delle specifiche disposizioni che limitano a puntuali categorie merceologiche la possibilità di continuare ad operare in questo periodo emergenziale. Negli ultimi giorni, le irregolarità hanno riguardato tre piccoli negozi di casalinghi, prodotti per la casa ed il tempo libero ed un fioraio. Nei loro confronti, i finanzieri, per impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione, hanno disposto la chiusura dell’attività commerciale per cinque giorni, provvedendo alla trasmissione del provvedimento all’Autorità prefettizia per l’irrogazione della sanzione pecuniaria da un minimo di 400 ad un massimo di 3mila euro,e la sospensione dell’attività da un minimo di cinque ad un massimo di trenta giorni.

In uno dei tre empori, durante il controllo, le Fiamme gialle hanno notato che erano in vendita numerose creme per il corpo: un’analisi più accurata delle confezioni e delle note illustrative, ha consentito di accertare che le stesse contenevano due principi attivi, il Clobesol ed il Betametasone, la cui presenza consente di considerare le creme dei veri e propri farmaci cortisonici. Le creme sarebbero pertanto dovute rientrare nell’elenco nazionale dei farmaci, stilato dall’Agenzia italiana del farmaco, per i quali è autorizzata la vendita: un’immediata verifica ha invece dato esito negativo e pertanto i militari, dopo aver sottoposto a sequestro ii farmaci, hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica il titolare dell’attività per aver posto in vendita farmaci privi dell’autorizzazione dell’Aifa.
19:12
Il Tribunale di Venezia ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca di undici immobili ubicati nei territori comunali di Venezia, Padova e Nuoro, un esercizio commerciale a Mestre, una struttura ricettiva a Marghera, conti correnti, trenta mezzi commerciali e un immobile adibito ad attività ricettiva, per un valore complessivo pari ad un milione di euro
18:04
Nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione di Osilo, durante un servizio finalizzato al controllo delle misure di contenimento dell’epidemia sanitaria, hanno sanzionato il titolare di un ristorante per aver fornito servizi alla clientela oltre l´orario consentito
16/1/2021
In Piazza Matteotti, a Olbia, un 32enne è stato sanzionato dai Carabinieri, perchè non indossava la mascherina. L´uomo ha poi minacciato i militari, rimediando anche una denuncia per minaccia a pubblico ufficiali
16/1/2021
I Carabinieri della Stazione di Baunei hanno deferito all’Autorità giudiziaria un 57enne di Tortolì, trovato alla guida della sua autovettura priva di assicurazione e già sottoposta a sequestro. Inoltre, era alla guida con la patente sospesa
16/1/2021
All’uomo, originario di Catanzaro, è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 2g/l, per cui è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza con l’immediato ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo a lui intestato
16/1/2021
Vicenda simili, nella notte tra venerdì e sabato. Denunciati per detenzione di sostanza stupefacente un 27enne di Calangianus e un 18enne de La Maddalena
16/1/2021
Un 34enne, sottoposto all´obbligo di dimora nella propria abitazione, con il divieto di incontrare altre persone, è stato denunciato perchè, durante un controllo in orario notturno, è stato trovato in compagnia di un amico, sanzionato a sua volta per aver violato il “coprifuoco”
16/1/2021
I militari hanno esteso le perquisizioni alle abitazioni dei due commercianti marocchini, a Uri e a Bolotana, sequestrando nella prima casa più di 100grammi di marijuana, un grammo di cocaina e 300euro in contanti
16/1/2021
I Carabinieri della Stazione di Bari Sardo hanno denunciato un uomo di Loceri, già noto alle Forze dell´ordine che, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 18centimetri
16/1/2021
Nelle ultime settimane, i finanzieri della Seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso numerosi interventi fiscali nel capoluogo regionale e nell´immediato hinterland), constatando, complessivamente, 1,5milioni di euro di ricavi non dichiarati al Fisco e un’Iva per complessivi 266mila euro


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)