Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieolbiaCronacaCronaca › Residenze fittizie ad immigrati: appartamento sequestrato
Red 23 giugno 2020
Residenze fittizie ad immigrati: appartamento sequestrato
L’indagine dei Carabinieri della Stazione di Olbia centro è partita qualche mese fa, quando nel villino veniva notata la presenza sospetta di cittadini extracomunitari, qualcuno dei quali successivamente arrestato per spaccio di sostanza stupefacenti


OLBIA - Questa mattina (martedì), i Carabinieri della Stazione di Olbia centro, coadiuvati da quelli del Nucleo Operativo e radiomobile, dall’unità cinofili di Abbasanta e dal decimo Nucleo Elicotteri di Venafiorita, hanno dato esecuzione al sequestro preventivo di un immobile in pieno centro, in una zona trafficata e residenziale. L’indagine dei militari è partita qualche mese fa, quando nel villino veniva notata la presenza sospetta di cittadini extracomunitari, qualcuno dei quali successivamente arrestato per spaccio di sostanza stupefacenti.

I Carabinieri hanno dato esecuzione al provvedimento dell’Autorità giudiziaria, che dispone il sequestro preventivo di un immobile composto da due piani, poiché sono state riscontrate diverse irregolarità soprattutto in materia di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nella casa, si sono avvicendati oltre trenta extracomunitari di diverse nazionalità che, grazie alla comunicazione di residenza in quella abitazione, riuscivano ad ottenere il permesso di soggiorno. Questa mattina, c’erano due italiani, tre pakistani e cinque nigeriani, che pagano un canone di affitto che si aggira dai 150 fino ai 500euro mensili, a seconda della collocazione abitativa che li ospita.

I militari, all’atto della perquisizione nella struttura, che ha diverse pertinenze, oltre agli affittuari abusivi si sono trovati davanti rifiuti urbani, organici e non, accumulati da diversi mesi, nonché speciali quali vecchi televisori, lavatrici, divani e batterie usate, accatastati in diversi locali della casa e nel giardino. L’usufruttuario dell’immobile è già stato denunciato per favoreggiamento e falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, mentre oggi si è proceduto anche alla verifica di abusi edilizi da parte dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Olbia, a cui è stato affidato in custodia giudiziale l’immobile, ed al controllo della situazione igienico-sanitaria in cui versavano gli occupanti da parte dell’Asl.
15:26
Sebbene sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno nel territorio comunale di Budoni, il marocchino è stato sorpreso mentre si aggirava tranquillamente e senza giustificato motivo in una pubblica via della cittadina costiera gallurese
13/7/2020
I militari della Stazione di Budoni hanno smascherato un cittadino colombiano, residente in Campania, che, spacciandosi per il sindaco di una nota località del nord Italia, acquistava biglietti aerei in un’agenzia di viaggi del luogo, fornendo copia dei documenti del primo cittadino, ma senza mai corrisponderne il pagamento
13/7/2020
Ieri mattina, i militari dell’Aliquota Radiomobile di Isili hanno rintracciato in aperta campagna una bambina che, durante una passeggiata, aveva fatto perdere le proprie tracce allontanandosi senza alcun avviso ai propri familiari
12/7/2020
«Purtroppo una disgrazia annunciata, frutto di scelte politiche rivolte contro il settore turistico e la sicurezza delle spiagge libere», denunciano i vertici di Federbalneari Sardegna
13/7/2020
I militari della Sezione Operativa Navale di Olbia hanno concluso un’operazione di servizio a contrasto dei reati ambientali, sottoponendo a sequestro un’area della superficie di circa 15mila metri quadri in località Marinella, adibita a discarica abusiva, dove sono stati individuati rifiuti speciali e non, abbandonati sul suolo in maniera incontrollata
11/7/2020
I giovani avevano approfittato di un attimo di distrazione di una signora nella chiesa parrocchiale de La Caletta per trafugarle la borsa contenente denaro, documenti e vari effetti personali
12/7/2020
Per cause non ancora chiarite, Matteo Pattitoni, originario di Calangianus, ma residente ad Olbia, è deceduto in seguito ad un malore mentre faceva il bagno nelle acque della spiaggia olbiese ad un paio di metri dalla riva
12/7/2020
La scorsa settimana, la Base Logistico operativa navale del Cfva di Palau ha rinvenuto, nelle acqua antistanti l´isola di Santo Stefano, in località Villa Marina, 150 nasse, alcune rudimentali costituite da cassette di plastica ed altre professionali, che sono state prontamente salpate e sottoposte a sequestro preventivo in attesa di convalida da parte dell´Autorità giudiziaria


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)