Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroCronacaAmbiente › Wwf: «la calata degli incivili»
Red 19 luglio 2020
Wwf: «la calata degli incivili»
I membri sardi dell´associazione ambientalista hanno invitato un dossier fotografico al sindaco di Alghero Mario Conoci per documentare la situazione nella quale si trova la città dopo “il sabato sera” algherese


ALGHERO – Oggi (domenica), il Wwf ha inviato un dossier fotografico/lettera aperta al sindaco di Alghero Mario Conoci, che documenta «la materializzazione icastica di ciò che è stato il passaggio degli incivili, nella notte tra sabato e domenica, nel tratto ricompreso dalla Torre di Sulis al Lungomare Dante e Valencia: bottiglie, bicchieri di plastica abbandonate, senza scrupolo alcuno, sulle panchine, sul marciapiede e sui parapetti di trachite nonostante la vicinanza dei cestini dei rifiuti. Si è rilevato anche un cestino rovesciato verso il colle del Trò».

«Una protervia incivile e arrogante inaccettabili e ingiustificate. Altri rifiuti – sottolineano - compresa un struttura metallica, scaraventati sulla scogliera sottostante il lungomare. Inoltre, il dossier documenta che, una parte della recinzione posta intorno alla fatiscente struttura dell’ex Caval Mari, è stata divelta e qualcuno, incurante del potenziale pericolo, vi è penetrato all’interno per consumare bevande e abbandonavi i resti delle bottiglie varie dopo aver consumato il contenuto».

«Il lungomare a sud di Alghero - afferma il delegato del Wwf Itala per la Sardegna Carmelo Spada - dal quale si godono tra i paesaggi più belli con il promontorio di Capo Caccia all’orizzonte, è stato deturpato dalla calata di incivili che lo hanno utilizzato illecitamente nella maniera peggiore che si potesse fare: un comportamento incivile, intollerabile e inaccettabile. Il Wwf, con queste motivazioni, attribuisce ai responsabili di questo comportamento incivile un “Premio Attila” in contumacia, e al tempo stesso chiede al sindaco della città di Alghero di adottare tutte le strategie necessarie affinché non si ripetano più situazioni come quella documentata la mattina del 19 luglio. Il Wwf, infine, manifesta il proprio plauso agli operatori ecologici della società di pulizia urbana che sono intervenuti per rimuovere i rifiuti e restituire decoro, ma il comportamento incivile resta e ci si augura che non si ripeta».
Commenti
6/8/2020
E´ in vigore da ieri il divieto temporaneo di balneazione nel tratto di mare “Cuile Ezi Mannu”, per la lunghezza di 2067metri. Lo prevede l´ordinanza emanata dal sindaco di Stintino Antonio Diana, in seguito alle analisi fatte dall´Arpas, che ha comunicato valori fuori norma per escherichia coli
7:15
Ieri, il sindaco di Stintino Antonio Diana ha firmato l´ordinanza. Le analisi dell´Arpas evidenziano il rientro dei parametri per escherichia coli ed enterococchi intestinali
7/8/2020
«Incontrando i sindaci ho voluto fugare ogni dubbio sulla posizione della Regione nei confronti del progetto di un impianto eolico davanti alle coste del Sulcis Iglesiente e sono soddisfatto che la nostra contrarietà sia condivisa anche dalle Amministrazioni locali di quei territori», dichiara l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Gianni Lampis


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)