Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresPoliticaUrbanistica › Castelsardo: parte la trasformazione del centro
Red 26 agosto 2020
Castelsardo: parte la trasformazione del centro
Nei giorni scorsi, la Giunta comunale ha approvato i progetti esecutivi per il secondo lotto della “Qualificazione pedonale, arredo e riqualificazione delle vie di accesso al centro storico” e, a breve, si procederà all’indizione della gara per appaltare i lavori


CASTELSARDO - Nei giorni scorsi, la Giunta comunale di Castelsardo ha approvato i progetti esecutivi per il secondo lotto della “Qualificazione pedonale, arredo e riqualificazione delle vie di accesso al centro storico” e, a breve, si procederà all’indizione della gara per appaltare i lavori. Il progetto, prevede la spesa, rispettivamente di 485mila e 570mila euro, ma fa parte di un programma più ampio, denominato “Natural'mente”, finanziato dalla Regione autonoma della Sardegna nel 2013, durante l'Amministrazione Santoni, per una spesa complessiva di circa 7,2milioni, ridotti poi a 5,1milioni nel 2017, durante la gestione Cuccureddu. Diverse sono le novità introdotte dall’Amministrazione in carica rispetto al progetto originario.

«In un’ottica sinergica e di stretta collaborazione instaurata tra noi amministratori, l’Ufficio tecnico e i diversi professionisti incaricati - sottolinea il sindaco Antonio Capula, in questo caso nella doppia veste di assessore comunale all’Urbanistica ed ai Lavori pubblici - si è pervenuti ad un progetto sostanzialmente nuovo, che a differenza di quello iniziale che si limitava alla sistemazione delle opere esistenti, da rimpiazzarsi con opere “nuove” ma analoghe (ad esempio, nuove pavimentazioni al posto di quelle ammalorate), contribuirà ad aumentare la fruibilità del centro abitato, correggere le criticità ad oggi esistenti e proporre nuove soluzioni, più accattivanti e funzionali, per la mobilità urbana».

Ad essere interessate saranno le vie centrali e maggiormente trafficate della città: Via Roma, Via Sorso, Via Sedini, la zona centrale adiacente alla Piazza nuova, il Lungomare Anglona. Nella cosiddetta sopraelevata di Via Roma, si prevede di creare una vera e propria “zona verde” con aiuole, pergole e panchine, con la posa di una nuova pavimentazione architettonica che valorizzi la passeggiata. Nell'arteria principale si eliminerà definitivamente il problema legato al tipo di alberi a suo tempo scelti per abbellire la zona, i quali, come ben noto ai passanti e ai titolari delle attività dell’area, rilasciano lana urticante e intralciano il passaggio, rendendo difficoltoso l’attraversamento del marciapiede per i passanti. Verranno create delle aiuole, abbellite con piante autoctone, fra i parcheggi situati sul piano stradale, che aumenteranno di numero; i marciapiedi, la cui composizione è prevista in trachite locale, saranno finalmente percorribili a tutti, anche dai disabili.

Nuove soluzioni sono state studiate anche per la cosiddetta Piazza Nuova. Il nuovo intervento programmato consisterà nel rendere omogeneo il dislivello oggi esistente tra la strada statale e la pavimentazione della piazza, per consentire la sosta degli autobus su una parte dedicata di quest’ultima, così da evitare che si intralci la sede stradale. Invece, Via Sedini sarà arricchita con la realizzazione di una “pensilina belvedere” e di nuovi marciapiedi, anche sul lato a mare della carreggiata, che consentiranno un’ininterrotta passeggiata panoramica sino all'uscita del centro abitato. Alla fine di Via Sedini esiste un grande parcheggio per i bus e autovetture, delimitato in parte con un muro di calcestruzzo in parte rivestito di pietra, mai completato. Il nuovo progetto prevede l'eliminazione del muro che impedisce la visuale panoramica (dando anzi l’idea di abbandono e di indecoro dell’area) e la sostituzione dello stesso con una ringhiera. Il marciapiede sarà completato con la posa di una pavimentazione architettonica. Sul Lungomare Anglona verranno portati a termine i marciapiedi mai completati, sostituiti quelli deteriorati e mai manutentati. Infine, in Via Sorso è prevista la creazione di vero e proprio giardino urbano con incremento delle aree verdi, e l'implementazione dell'arredo urbano e dell'illuminazione, per rendere fruibile e valorizzare, finalmente, un angolo del centro abitato, centrale ed appartato al contempo, ma comunque suggestivo e meritevole di valorizzazione.
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)