Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaUrbanistica › «Via Leonardo Da Vinci dimenticata»
Red 26 settembre 2020
«Via Leonardo Da Vinci dimenticata»
«A noi non piace un certo tipo di linguaggio, ma osservando sconsolati la mancanza di organizzazione, il disagio arrecato rispetto ai benefici ottenuti, avendo a disposizione un microfono (mezzo chiuso) saremmo tentati di dare una definizione a questo modo di operare tanto caro al signor sindaco», dichiarano con amara ironia gli esponenti algheresi di Sinistra in Comune


ALGHERO - «Con l'arrivo di settembre, gli abitanti di Via Leonardo da Vinci hanno avuto l'illusione che, finalmente, l'Amministrazione comunale si fosse ricordata di loro. E con piacere visto che, quella che ormai si può definire a tutti gli effetti una “camionabile urbana”, ha necessità di interventi di rifacimento sia del manto stradale sia della segnaletica orizzontale e, magari, di una ripulita, giacché non si ha più, neanche, il ricordo dell'ultima volta che la macchina spazzatrice sia passata a ripulire la via».

Inizia così l'intervento degli esponenti algheresi di Sinistra in Comune, che puntano l'obbiettivo su una via già più volte all'attenzione della politica cittadina, per le giuste richieste dei residenti. Ma pare che, ancora, non tutto vada come dovrebbe. «L'annuncio, quindi, della chiusura della strada a partire dalle 7 del mattino e per ben due giorni sono state le premesse per un “bentornata Via Leonardo da Vinci” - dichiarano con amara ironia - Invece il risveglio, dopo due giorni e ben quattro ore di lavoro, è stato ben diverso dalle aspettative: solo un po’ di colore, dato dal giallo utilizzato per disegnare alcune strisce gialle a zig-zag e delineare, così, alcuni divieti di sosta, e tanti parcheggi per le auto in meno».

«Ora, al di là della incomprensibile necessità di chiudere la via per due giorni per un’operazione che a conti fatti ha richiesto quattro ore di lavoro e dell’urgenza di disegnare con il giallo parte della carreggiata, ci si chiede in quale scala di priorità̀ stiano gli altri interventi attesi da lungo tempo e, ormai, non più rinviabili quali un nuovo asfalto (dove le famose strisce gialle risalterebbero in maniera più evidente), una pulizia più accurata e interventi di disinfestazione volti a ridurre il numero delle blatte. A noi non piace un certo tipo di linguaggio – concludono dalla sede di Sinistra in Comune - ma osservando sconsolati la mancanza di organizzazione, il disagio arrecato rispetto ai benefici ottenuti, avendo a disposizione un microfono (mezzo chiuso) saremmo tentati di dare una definizione a questo modo di operare tanto caro al signor sindaco».
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)