Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaCronacaSanitàLaSanitàsiCura: comitato in Sardegna
Red 26 novembre 2020
LaSanitàsiCura: comitato in Sardegna
«La Regione ha recepito alcune nostre proposte, ma continua la mobilitazione permanente del coordinamento di comitati territoriali, associazioni e movimenti per la difesa della sanità pubblica in Sardegna», dichiarato gli esponenti della rete assistenziale territoriale


CAGLIARI - «La Regione ha recepito alcune nostre proposte, ma continua la mobilitazione permanente del coordinamento di comitati territoriali, associazioni e movimenti per la difesa della sanità pubblica in Sardegna», dichiarato gli esponenti de “LaSanitàsiCura”, che proseguono: «Alcune azioni contenute nel piano di riorganizzazione della rete assistenziale territoriale della Regione Sardegna recepiscono nostre proposte. Tra queste, l’infermiere di famiglia o di comunità, che chiediamo di estendere anche in ambito scolastico, il rafforzamento delle reti di vicinanza, il potenziamento dell’Adi e delle Usca, la deroga al limite di spesa per le assunzioni di personale specialistico, infermieristico ed ausiliario».

«Ma la rete “la sanità si cura” continua a vigilare, soprattutto nella fase di attuazione, consapevole che ciò che contano sono i fatti e non le parole. La nostra rete – proseguono dalla loro sede - continua a denunciare liste d’attesa lunghissime e un continuo ricorso al privato a pagamento. Inconcepibile. Dai dati in nostro possesso, le prestazioni specialistiche della sanità pubblica in Sardegna quest’anno sono solo la metà di quelle fornite nel 2019, ciò vuol dire che milioni di prestazioni e di visite non hanno trovato risposta. Ciò è inaccettabile. Uno smantellamento dello Stato sociale, una disequità fra chi è in condizioni di poter pagare le prestazioni e chi non può, non può davvero essere minimamente tollerata».

«Non tutte le persone hanno i soldi e tantissime decidono di non curarsi. Servono risposte immediate in termini di assunzioni di personale e di convenzioni con strutture private che garantiscano la gratuità delle prestazioni. Siamo già una sessantina di associazioni, movimenti e comitati di pazienti, di operatrici e operatori, ed il numero di adesioni di cittadine e cittadini organizzati aumenta continuamente, diffusamente, capillarmente in tutta la Sardegna. C’è una domanda di sanità che equivale davvero a “prendersi cura” di tutte e tutti, garantendo un diritto universale che la sanità pubblica deve assicurare e che oggi non assicura più. Noi ci siamo, con la denuncia, con la proposta, con la mobilitazione permanente, in tutta l’Isola», concludono i membri della rete. Per aderire a “LaSanitàsiCura” è possibile inviare una e-mail all’indirizzo web lasanitasicura.sardegna@gmail.com.
Commenti
18:45
A distanza di sette giorni, dieci persone in meno risultano attualmente positive al coronavirus in Riviera del corallo: 146. Numerose le scuole che presentano classi in quarantena ma l´assessore Salaris si smarca e rimanda all´Ats l´eventuale screening su docenti e alunni
8:06
Sarà presente il presidente della Giunta regionale Christian Solinas. Completati gli allestimenti per consentire il trasferimento dei pazienti
18:12
Il rapporto casi positivi-numero dei tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 3,97percento. Sono 466 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi, mentre scendono a cinquantuno i pazienti in terapia intensiva. 388 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
19/1/2021
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, oggi (martedì), le persone positive al Coronavirus sono 347, cinque in più di ieri. Quarantacinque i nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore. I ricoverati scendono a ventuno
21:16
Questa mattina, richiamo per i primi dodici operatori vaccinati il 31 dicembre. Da lunedì 25 gennaio, si inizierà con tutti i dipendenti dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari e delle ditte esterne
22:22
Partita al Policlinico “Duilio Casula” di Monserrato la seconda fase dei vaccini anti-Covid. Libretto e spilla distribuiti a tutti gli immunizzati
20/1/2021
«Con il trasferimento della dott.ssa Anna Burruni al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica di Alghero, si va finalmente a potenziare un servizio sguarnito da anni». Il Presidente del Consiglio Michele Pais esprime soddisfazione
19/1/2021
Commissione regionale Sanità al lavoro: via al Punto di primo soccorso di Ghilarza. Questa mattina, in audizione i nuovi commissari delle Aziende sanitarie
19/1/2021
L’Assessorato regionale dell’Igiene, sanità e assistenza sociale ha pubblicato l’avviso per la concessione di Buoni servizio a favore di persone con limitazione all’autonomia


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)