Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesassariSaluteSanità › Contagi in corsia, ecco il mio calvario
Cor 14 gennaio 2021
Contagi in corsia, ecco il mio calvario
Di seguito la testimonianza di una paziente ricoverata presso le cliniche mediche di Sassari, al centro di un nuovo focolaio covid. Ecco il suo drammatico racconto


SASSARI - Di seguito la testimonianza di una paziente ricoverata presso le cliniche mediche di Sassari, al centro di un nuovo focolaio covid. Ecco il suo drammatico e coinvolgente racconto.

Il mio calvario ha avuto inizio a dicembre, quando dopo diversi sintomi di malessere fisico che mi portavo dietro da diverse settimane sono stata ricoverata nelle cliniche mediche di Sassari. Finalmente avevo la possibilità di individuare la mia patologia. Gli esiti degli esami mi hanno costretto a passare più tempo di quanto potessi prevedere all’interno dell’ospedale, tenendomi lontana dalla mia famiglia e facendomi perdere anche la proclamazione di laurea di mio figlio. Mi sono comunque fatta forza e ho aspettato che il quadro clinico si stabilizzasse.

Finalmente dopo molti giorni di ricovero i medici hanno deciso di dimettermi per poter iniziare i cicli di chemioterapia in day hospital nel reparto specifico, ma non prima di aver svolto il test molecolare nasofaringeo. Dopo sette tamponi negativi mi apprestavo a fare l’ottavo, poi avrei potuto finalmente cominciare i cicli di chemio. L’esito del tampone però questa volta non sarà buono: sono positiva al Covid-19. Il 12 gennaio, proprio il giorno in cui avrei dovuto cominciare la chemioterapia, all’interno del mio reparto c’è un focolaio Covid e mi trovo dentro una situazione dove medici, infermieri e OSS lavorano in una situazione di disagio e difficoltà estrema, una situazione fuori controllo che vede il mio reparto privato delle quotidiane pulizie per due giorni, dove persino la colazione viene servita alle 11 del mattino.

Non sono la sola in questa situazione, come me ci sono i numerosi operatori sanitari e pazienti, molti dei quali sono già stati portati nei reparti di malattie infettive. È un disagio generale in cui un personale nettamente insufficiente cerca di soddisfare in tutti i modi le esigenze dei pazienti rimasti nel reparto, ritardando inevitabilmente la somministrazione delle terapie, dei pasti e non riuscendo a rispondere a tutte le chiamate dei pazienti. Non mi resta che aspettare di guarire anche dal Covid, contratto proprio nel luogo in cui pensavo di essere maggiormente protetta, nel luogo che, forse, non sempre viene salvaguardato dalle leggerezze.
Commenti
9:09
Da domenica 24 gennaio la Sardegna è zona arancione. Così prevede l’ordinanza del ministero della Salute, Roberto Speranza, firmsata nella giornata odierna. Nuove restrizioni per bar, ristoranti e spostamenti
17:00
Lo ha dichiarato il Presidente della Regione, Christian Solinas, che parla di paradosso. «Oggi tutti gli indicatori consentono di mantenere la Sardegna in zona gialla»
14:09
Il Comune ha reso noti i numeri dell´emergenza epidemiologica nel suo territorio. Dall´aggiornamento settimanale sui contagi, risulta che si registrano cinquantanove casi positivi, mentre sono diciassette le persone che si trovano in stato di quarantena
16:56
Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 191 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 550.085 tamponi per un incremento complessivo di 2.649 test rispetto a ieri
9:21
Il presidente del Consiglio regionale Michele Pais contesta il probabile passaggio della Sardegna in zona arancione dalla giornata di domenica, a causa del peggioramento dei dati sul contagio e la diffusione della pandemia su scala regionale
21/1/2021
A distanza di sette giorni, dieci persone in meno risultano attualmente positive al coronavirus in Riviera del corallo: 146. Numerose le scuole che presentano classi in quarantena ma l´assessore Salaris si smarca e rimanda all´Ats l´eventuale screening su docenti e alunni
30/12/2020
496 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (due in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 44 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
10:04
Individuato nuovo cluster di positività in Medicina Interna. Immediato l´intervento dell´Azienda ospedaliero universitaria: quattordici positivi tra i pazienti, nessun operatore contagiato. In Clinica Medica cluster isolato e concluso il periodo di osservazione
19:17
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, oggi, le persone positive al Coronavirus sono 334, tredici in meno rispetto a martedì. Diciannove i nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore. I ricoverati scendono a diciannove
21/1/2021
Questa mattina, richiamo per i primi dodici operatori vaccinati il 31 dicembre. Da lunedì 25 gennaio, si inizierà con tutti i dipendenti dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari e delle ditte esterne
22/1/2021
Il Ministero della Salute risponde alle richieste in Deroga. «Il Governo garantisca pari diritti alle mamme della Sardegna», chiedono il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas e l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu
21/1/2021
Partita al Policlinico “Duilio Casula” di Monserrato la seconda fase dei vaccini anti-Covid. Libretto e spilla distribuiti a tutti gli immunizzati


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)