Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaSanità › Alghero avamposto di prevenzione primaria
Red 23 febbraio 2021
Alghero avamposto di prevenzione primaria
La Riviera del corallo al centro del patto tra il Comune, l´Università degli studi di Sassari, l´Universitat Oberta de Catalunya e la Xarxa Vives d´Univertitats per lo sviluppo del progetto del “Day service pilota” per la promozione della salute comunitaria


ALGHERO - La rete di relazioni tra Alghero e la Catalogna si consolida e produce progettualità che coinvolgono le Istituzioni per affrontare l’emergenza e costruire azioni concrete per lo sviluppo sociale ed economico del territorio. L’unione tra l'Università di Sassari, l’Universitat Oberta de Catalunya, la Xarxa Vives d’Universitat e il Comune di Alghero promuove l’attuazione del progetto pilota “Avamposti di prevenzione primaria”. Sono i modelli innovativi di promozione della salute che vedranno protagoniste le istituzioni scolastiche cittadine, in primis l’Istituto superiore “E.Fermi” di Alghero, che farà da apripista del modello innovativo per il miglioramento della salute comunitaria.

Pratica sportiva, svago e socialità saranno anche centri di promozione della salute e di formazione, con attività di ascolto e misurazione della salute sociale, psicologica e alimentare e qualità della vita, seminari, eventi, telepresenziali di educazione alla salute. L’unione progettuale tra Università di Sassari e della Catalogna coniuga l’esigenza di affrontare le conseguenze sociali dell’epidemia con la necessità di migliorare i modelli organizzativi tra discipline e professionalità. Il programma di cooperazione tra Università, Xarxa (rete) e Comune di Alghero è stato illustrato venerdì a Porta Terra, nell'incontro tra il sindaco Mario Conoci, il PhD dell'Università di Sassari Salvatore Fadda e il dirigente scolastico del Fermi Mario Peretto. Il progetto pilota vede Alghero al centro della collaborazione tra istituzioni scolastiche per l'attuazione delle attività di contrasto agli effetti della pandemia, derivati dallo stress cronico che si manifesta con indicatori di alto rischio per la salute emozionale, la salute mentale, la “salute organizzativa”, la salute comunitaria e sociale. L'obbiettivo è quello di creare “Day service pilota” di Alghero e Sassari per tirocini e pratica professionale dell'Università e della Xarxa Vives d'Universitats.

L'istituzione catalana senza scopo di lucro rappresenta e coordina l'azione congiunta di ventidue atenei allo scopo di rafforzare le relazioni tra le istituzioni universitarie dei Països Catalans della Catalogna, Comunità Valenciana, Isole Baleari, Andorra, Perpignan e Alghero. L'obbiettivo è quello di creare uno spazio universitario che consenta il coordinamento di attività didattiche, di ricerca scientifica e di promuovere l'uso della propria lingua. Previsto, nell'ambito della programmazione comune, un master di salute planetaria e salute comunitaria da tenersi on-line a cura dell'Universitat Oberta de Catalunya. «Un progetto altamente innovativo, che ci mette al centro delle attività concrete della Catalogna nell'ambito della formazione universitaria e studentesca ad Alghero. Questo importante passo avanti nelle relazioni istituzionali con la Catalogna è certamente da attribuire alla rinnovata e stretta collaborazione avviata con il rettore Gavino Mariotti, che dimostra concretamente di essere una figura amica legata ad Alghero per proseguire nel rapporto positivo instaurato con l’Università e per delineare prospettive di crescita e di sviluppo comuni», commenta Conoci.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
12:18
Il laboratorio di Microbiologia e virologia dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari, a un anno dallo scoppio della pandemia, ha realizzato oltre 185mila vaccini. Adesso è impegnato nel sequenziamento dell´intero genoma del Sars Cov-2
6/3/2021
Secondo i dati presenti nella piattaforma regionale, nella cittadina turritana sale di un´unità il dato dei positivi rispetto alla settimana scorsa. Cinquantacinque le persone quarantena
18:07
Rilevati novantacinque nuovi casi, con un tasso di positività del 3,9percento. Sono 188 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (tre in meno rispetto al dato di ieri), mentre restano ventiquattro i pazienti in Terapia intensiva. 55 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
23:18
I casi di positività al Covid-19 accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria in città sono 756, i pazienti guariti sono 692, mentre quelli ancora in cura sono quarantanove
10:33
Nel capoluogo regionale sono stati circa 29mila i test antigenici, mentre sono oltre mille gli immunizzati durante il “Vaccine day”
6/3/2021
Sono 191 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (uno in meno rispetto al dato di ieri), mentre scendono da venticinque a ventiquattro i pazienti in Terapia intensiva (- uno). 109 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
6/3/2021
Durante l’incontro che si è svolto questa mattina nella biblioteca del nosocomio di Alghero, la coordinatrice dell’Unità operativa Covid-19 Salva Piras ha reso noti i risultati delle attività assistenziali del Reparto dal 25 novembre 2020 al 16 febbraio 2021
6/3/2021
E´ in corso in questi giorni un´intensa attività di collaborazione tra la Direzione dell´Assl n.2 di Olbia, il Servizio di Igiene pubblica e il Comune di Tempio Pausania per organizzare l’avvio delle vaccinazioni anti Covid-19 che dovrebbe avere inizio a partire da sabato 13 marzo
6/3/2021
In questi ultimi giorni, nel centro gallurese non ci sono stati nuovi casi di positività al Covid-19. A ieri sera, ci sono solo due persone positive, che ancora non si sono negativizzati. Le persone in quarantena sono sei
29/12/2020
Sono stati 2.489 i test effettuati nelle ultime ventiquattro ore. Salgono di una unità sia il numero dei ricoverati in reparti non intensivi, sia in quelli intensivi. Duecento i nuovi guariti
17:47
Nelle diciassette aree allestite per l´esecuzione dei tamponi antigenici sono stati effettuati circa 15mila test rapidi a immunofluorescenza. Sono invece in corso le verifiche per mezzo del tampone molecolare sui casi di positività rilevati
26/2/2021
Sono 224 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (cinque in meno rispetto a ieri), mentre restano ventidue i pazienti in Terapia intensiva. 140 i guariti nelle ultime ventiquattro ore
21:28
Gli spazi sono quelli della Fiera della Sardegna. «Acceleriamo sulla campagna. Immunizzazione e screening mix vincente. L´Isola può diventare un modello per tutti», dichiara il presidente regionale
6/3/2021
Roberto Trova: Bene ha fatto ora il Presidente della Regione Christian Solinas che con l´ordinanza di ieri impone regole per chi arriva in questa terra. Regole rigide che nella prima fase vennero respinte, salvo poi essere rimpiante da tutti
5/3/2021
Sono state infatti avviate le procedure per l´ammodernamento tecnologico dei centri specializzati degli ospedali “Businco” di Cagliari, “San Francesco” di Nuoro” e Cliniche “San Pietro” di Sassari
6/3/2021
Non riapriranno, per il momento, palestre e piscine. Il presidente della Regione Sardegna fa slittare ancora la decisione sulla loro riapertura nonostante il mantenimento della zona bianca
27/2/2021
Da lunedì 1° marzo Lombardia, Piemonte e Marche in fascia arancione. In zona rossa Basilicata e Molise. Dati confortanti in Sardegna, dove l´indice Rt è il migliore d´Italia ma nessun pronunciamento ancora dal Ministero


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)