Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notizieportotorresCulturaInfanzia › La scuola Monte Agellu celebra i diritti sui minori
Mariangela Pala 21 novembre 2014 video
La scuola Monte Agellu celebra i diritti sui minori
Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Un anniversario che la scuola media di Monte Agellu ha voluto festeggiare con uno spettacolo dal titolo “Giù le mani…dai nostri diritti”


PORTO TORRES - Era il 20 novembre 1989 quando con l’adozione della Convenzione Onu nasceva ufficialmente la giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Una convenzione che oggi è stata assunta da 193 paesi che si sono impegnati, solennemente, nei confronti dei bambini con una promessa che oggi compie un quarto di secolo. Un anniversario che la scuola media di Monte Agellu ha voluto festeggiare con uno spettacolo dal titolo “Giù le mani…dai nostri diritti” e che ha visto coinvolte, presso l’Auditorium della scuola, le classi prime della scuola media, le classi quinte della scuola primaria e quelle finali della scuola dell’infanzia del plesso di M. Angellu.

Un modo per rallegrarsi dei grandi passi fatti in avanti (come sul fronte della mortalità infantile e sull’accesso all’istruzione) ma al contempo anche un monito a guardare quanto ancora c’è da fare. Una giornata di festa dove i bambini, con entusiasmo e partecipazione, hanno dimostrato grande sensibilità per una occasione in cui hanno potuto far risuonare la loro voce, tra canti, balli e recitazione. Il progetto sui diritti dei minori, nato dalla collaborazione tra alunni e docenti si ripropone da qualche anno nella scuola di Monte Agellu. «Sul rispetto dei diritti dei bambini crediamo si possa costruire una comunità inclusiva – dichiara la dirigente del Comprensivo 2, Maria Letizia Fadda – e la sperimentazione dei percorsi sui bambini stessi gli aiuta a diventare dei cittadini più rispettosi dell’altro e delle differenze della nostra società».

Lo spettacolo, attraverso lo strumento privilegiato della musica, inteso come mezzo di comunicazione ed inclusione, ha visto esibirsi bambini di diverse età, tutti accomunati dall’obiettivo di partecipare ad una giornata che hanno reso più piena di contenuti, contribuendo ad aiutare a riflettere sull’importanza di non privare i bambini dei loro diritti e sui doveri che hanno la società e gli adulti nei loro confronti. «Durante il percorso per la preparazione dello spettacolo i bambini hanno cambiato il loro atteggiamento nei confronti dei loro stessi compagni più deboli, che sono stati inclusi nel gruppo classe», ha affermato la dirigente Fadda.
Commenti



Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)