Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariCronacaSanità › 51 denunce delle Fiamme Gialle nel Cagliaritano
Cor 24 marzo 2020
51 denunce delle Fiamme Gialle nel Cagliaritano
Le attività hanno riguardato in particolar modo l’osservanza delle limitazioni alle aperture degli esercizi commerciali nonché dei divieti di spostamento delle persone fisiche legati all´emergenza Covid-19


CAGLIARI - In attuazione delle intese assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi nei giorni scorsi presso la Prefettura, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cagliari hanno intensificato le attività di verifica sull’osservanza dei divieti imposti dal Governo, volti a contenere la diffusione del Covid-19, meglio noto come “Coronavirus”. Le attività hanno riguardato in particolar modo l’osservanza delle limitazioni alle aperture degli esercizi commerciali nonché dei divieti di spostamento delle persone fisiche.

In questi ultimi giorni, militari del Comando Provinciale, hanno eseguito complessivamente 2040 controlli alle persone e 34 agli esercizi commerciali, rilevando, nel complesso, 51 situazioni in relazione alle quali è scattata la denuncia a piede libero per violazione dell’articolo 650 del c.p. (inosservanza di un ordine impartito dalla pubblica autorità). In più di una circostanza, i Baschi Verdi della 2^ Compagnia di Cagliari sottoponendo a controllo diversi soggetti trovati ben lontano dalle proprie abitazioni con la motivazione di voler “uscire per fare una passeggiata” o “incontrare un amico”, insospettiti dall’atteggiamento eccessivamente guardingo mostrato, hanno approfondito le circostanze ed appurato che la reale finalità della loro presenza all’aperto era legata allo spaccio o all’approvvigionamento di sostanze stupefacenti.

Quattro soggetti sono stati così segnalati all’Autorità Giudiziaria per inosservanza delle disposizioni emergenziali volti ad arginare l’attuale epidemia: per uno di loro si è anche aggiunta l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre per le altre tre è scattata la segnalazione, quali assuntori, alla locale Prefettura. Nelle varie circostanze sono stati sequestrati, in totale, 10,6 grammi di marijuana e 11,8 grammi di hashish. Sempre i Baschi Verdi hanno sottoposto a controllo una pizzeria da asporto del capoluogo trovata aperta nonostante il divieto. I militari hanno denunciato il titolare dell’esercizio commerciale (segnalato anche all’Autorità Prefettizia che potrà irrogare la sanzione accessoria della chiusura dell’attività da 5 a 30 giorni), unitamente al cliente, il quale, “avendo voglia di una pizza” ha ritenuto opportuno recarsi presso la pizzeria ed acquistarne una.

I militari della Tenenza di Sarroch, a Pula, hanno proceduto al controllo di un venditore ambulante di abbigliamento di origine senegalese e residente a Cagliari, in possesso sia di regolare permesso di soggiorno che di licenza commerciale ma risultato intento a svolgere la propria attività di vendita, in totale violazione dei divieti vigenti, in quanto non rientrate tra quelle consentite dal citato DPCM dell’11 marzo 2020. Anche per lui, oltre la denuncia penale, è scattata la violazione amministrativa connessa al mancato rispetto dell’obbligo di chiusura.

Ad Assemini una ragazza nigeriana residente a Cagliari è stata anch’essa denunciata in quanto si trovava fuori dalla propria abitazione, con la scusa di voler andare a mangiare qualcosa da una propria amica. Anche il litorale del Sarrabus è stato oggetto di specifici controlli che hanno portato alla denuncia di 10 soggetti. Cittadini della zona, residenti a San Vito, a Castiadas ma anche a Cagliari e Sestu, che, complice il bel tempo si sono recati in spiaggia (Cala Sinzias come Campulongu) come in una normale giornata primaverile. “Voglia di farmi un bel bagno”, di “passare qualche ora spensierata”, oppure “andare a pesca”: queste le giustificazioni fornite ai militari. Tra i controllati anche una signora proveniente dalla Lombardia, la quale, anch’essa con la motivazione di fare un bagno, ha peraltro violato la disposizione che le imponeva l’isolamento fiduciario precauzionale in quanto proveniente da fuori isola.
Commenti
10:30
«Subito i tamponi per tutto il personale del reparto di Medicina di Alghero», lo chiedono ufficialmente e pubblicamente Valdo Di Nolfo, Ornella Piras, Raimondo Cacciotto, Pietro Sartore, Mario Bruno e Gabriella Esposito, Mimmo Pirisi
23:03
Interventi nel carcere di Bancali, in Corte d’appello ed in alcune caserme del territorio a cui si aggiungono quasi 12 mila metriquadri di uffici e spazi da sanificare nei Comuni di tutta la provincia
1/4/2020
Questa mattina, l´assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ha partecipato, in videoconferenza, all´incontro con i presidenti degli Ordini dei medici della Sardegna ed i presidenti delle Commissioni dell´albo degli odontoiatri
1/4/2020
«In mancanza di iniziative in merito il comparto infermieristico si riserva di intraprendere le opportune iniziative legali» La segretaria territoriale della Fsi-Usae Mariangela Campus ha inviato una lettera ai vertici sanitari provinciali e locali per denunciare la situazione, conseguente alla rilevazione di un paziente positivo nel Reparto algherese
31/3/2020
Oggi, il Gabinetto del ministro dell´Interno ha reso nota una circolare che permette ad un solo genitore per nucleo familiare di uscire per fare una piccola passeggiata con i figli minorenni nelle vicinanze di casa
1/4/2020
Massimo Wang, Francesco Cheng e Giulio Qiu, tre imprenditori da sempre residenti in città, hanno regalato al Comune, attraverso la Protezione civile, mille mascherine chirurgiche, cento confezioni di gel sanificante, cento occhiali protettivi antibatterici e 150 mascherine Ffp2
1/4/2020
Dopo l'allarme scattato martedì in Medicina, problemi anche in altri reparti dell'Ospedale Civile di Alghero. Almeno cinque i casi di operatori sanitari coinvolti dal Covid-19
1/4/2020
Massima allerta nell´ospedale di Alghero e tensione altissima tra il personale medico e paramedico. Valdo Di Nolfo chiede dati certi, il commissariamento del presidio e l´apertura immediata di Terapia Intensiva
1/4/2020
E´ sempre emergenza ad Alghero: un decesso questa notte durante il trasferimento a Sassari di una paziente trattata Covid, e nuovi casi di positività al virus in diversi reparti dell´Ospedale Civile
12:09
In particolare, 2 medici e 4 infermieri andranno presso le case di cura di Sassari, mentre altri 3 medici e 8 infermieri collaboreranno con le autorità sanitarie per aiutare la piena funzionalità del Mater Olbia
1/4/2020
Giovanni Maria Soro: «Lo spirito di squadra e la collaborazione di tutti gli attori coinvolti ci permetteranno di gestire e uscire dall’emergenza».
31/3/2020
I nuovi Oss sono entrati in servizio da qualche giorno nella residenza per anziani ed assunti dalla Coopas, la cooperativa che gestisce la struttura. Gli operatori già presenti si stanno impegnando senza sosta per affiancare i nuovi e, allo stesso tempo, svolgere la loro attività quotidiana. A questi, si aggiunge anche una Oss della Ats
1/4/2020 video
Su richiesta della Direzione generale della Protezione civile della Regione autonoma della Sardegna, oggi pomeriggio è stato effettuato un trasporto urgente di kit diagnostici necessari per le strutture sanitarie dell’Isola. Il materiale è stato prelevato nella ditta produttrice a Bari e trasportato nell’aeroporto di Cagliari-Elmas a bordo dell’aeromobile P-180 dei Vigili del fuoco. Ecco le immagini dell´arrivo
31/3/2020
Positivo al CoronaVirus il paziente ricoverato per altre patologie nel Reparto di Medicina d’urgenza del Policlinico. Negativi tutti i pazienti ed il personale del Reparto. «Testimonianza della professionalità dei dipendenti e del coretto uso dei Dpi», dichiarano dalla Direzione aziendale
1/4/2020
L’Ospedale, seguendo le indicazioni della Regione Sardegna, impiegherà le proprie strutture e professionalità per fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione del contagio da Coronavirus
31/3/2020
Le operazioni partiranno domani, a cura della Multiss, tramite l´Igienica sassarese. I locali di Punto Città, al piano terra di Via Coppino, saranno sanificati domani pomeriggio ed apriranno regolarmente giovedì mattina
1/4/2020
La Giunta Comunale di Sant´Antioco ha deliberato lo stato di crisi comunale, così come hanno fatto lo Stato e la Regione autonoma della Sardegna, mettendo a disposizione circa 600mila euro di strumenti finanziari per affrontare la difficile situazione economica e sociale dovuta all’emergenza CoronaVirus. Per la precisione, 595mila euro, di cui 242mila subito per buoni alimentari


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)