Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaSanità › «Si convochi subito il consiglio comunale aperto»
Cor 4 luglio 2020
«Si convochi subito il consiglio comunale aperto»
Convergenza e unione d´intenti sulla sanità del territorio tra Forza Italia e tutti i gruppi di opposizione ad Alghero. «Si apra la discussione sulla possibilità di passaggio dell´ospedale Marino all´Azienda universitaria sassarese»


ALGHERO - «Sullo scorporo dell’Ospedale Marino dall’Ats per essere incardinato nell’azienda universitaria, la città, il Consiglio Comunale, le forze sociali e politiche, gli operatori sanitari, vogliono vederci chiaro. Subito un Consiglio Comunale aperto per discutere la proposta e dare un indirizzo chiaro da parte degli algheresi».

Sulla sanità algherese c'è un filo che unisce il principale partito della maggioranza e tutti i gruppi consiliari di opposizione. Così allo stop preoccupato di Forza Italia, segue la richiesta dei consiglieri Mario Bruno, Gabriella Esposito, Pietro Sartore, Raimondo Cacciotto, Mimmo Pirisi, Valdo Di Nolfo e Ornella Piras: «Non è con un blitz estivo in Regione che si risolvono i problemi della sanità algherese» ribattono.

«Non siamo contrari pregiudizialmente alla proposta - che vorremmo conoscere e discutere dettagliatamente prima - purché in legge sia comunque mantenuto il DEA di primo livello per l’Ospedale di Alghero (oggi Civile e Marino sono funzionalmente legati in unico ospedale, su due presidi) anche in assenza di ortopedia e riabilitazione che andrebbero all’Università (per il DM 70 sono essenziali vengano mantenute nel DEA di primo livello, pena il declassamento), che venga finanziato comunque il nuovo ospedale di Alghero, sempre più necessario, che le funzioni specialistiche presenti al Marino, ma di competenza dell’ATS, come l’oculistica, vengano mantenute e semmai rafforzate» concludono.

Nella foto: una recente manifestazione organizzata dal comitato spontaneo di cittadini a difesa dell'Ospedale Marino di Alghero
Commenti
10:23
Si tratta di sedici infermieri e di sette operatori socio-sanitari. In fase di chiusura le procedure per il passaggio da tempo determinato ad indeterminato di altro personale del Comparto e della Dirigenza medica
13/8/2020
Una linea di prudenza da me indicata mesi fa, per accompagnare l’avvio della “Fase 2” con maggiori garanzie e per fare della Sardegna un luogo più accogliente e sicuro per residenti e turisti. Non fui ascoltato, anzi quello stesso Governo che oggi è al lavoro con il Cts nazionale per adottare una soluzione in questa direzione, osteggiò apertamente la mia linea», commenta il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas
14/8/2020
Servizio a disposizione da lunedì. Lo annuncia l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, che dichiara: «Abbiamo ricevuto precise rassicurazioni da Ats in merito all’attivazione di un servizio che riteniamo importante sia per la comunità di Dorgali, sia per i tanti turisti, anche provenienti da altre zone della Sardegna, che ogni anno, in questo periodo, visitano uno dei territori più suggestivi della nostra Isola»
14/8/2020
Si è tenuto nei giorni scorsi, un primo incontro in Municipio, tra gli amministratori e gli operatori economici. Oggetto della convocazione, le “Misure di contrasto al diffondersi del CoronaVirus”. Oggi, è prevista una riunione sul tema anche con le associazioni di categoria
13/8/2020
«E´ necessaria per mettere in sicurezza per il presente e per il futuro il sistema regionale della sanità e dare sbocco professionale alle laureate e ai laureati in Medicina e chirurgia sardi», spiega il rettore dell´Università degli studi di Cagliari Maria Del Zompo


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)