Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroAmbienteInquinamento › Divieti balneazione, cartelli scarsi
Cor 3 agosto 2020
Divieti balneazione, cartelli scarsi
Legambiente denuncia le gravi criticità sulla cartellonistica informativa rivolta ai cittadini. Analoghi problemi anche sul Lido San Giovanni di Alghero: nonostante il divieto permanente, quotidianamente migliaia di persone in acqua


ALGHERO - «Permangono le criticità sulla cartellonistica informativa rivolta ai cittadini che, nonostante sia obbligatoria ormai da anni per i Comuni, non viene ancora rispettata. Indicazioni che hanno la funzione di divulgare al pubblico la classe di qualità del mare e i dati delle ultime analisi». Lo rimarca nel consueto dossier annuale Goletta Verde di Legambiente, a corredo della divulgazione dei dati sui 29 campionamenti effettuati sulle coste della Sardegna [LEGGI].

«Il punto giudicato inquinato alla foce del rio Cuggiani a Valledoria, è un punto da diversi anni nel mirino dei campionamenti dei tecnici di Goletta Verde e spesso ha dato valori oltre i limiti di legge. Essendo un punto facilmente accessibile ai bagnanti e molto frequentato, esortiamo le autorità predisposte a individuare le criticità depurative presenti lungo il rio e ad intervenire tempestivamente anche a livello di informazione ai bagnanti, non essendoci il cartello di divieto di balneazione a ridosso delle sponde del rio. Inoltre solo in 1 punto su 29 sono stati avvistati dai tecnici di Goletta verde i cartelli informativi sulla qualità delle acque, nonostante siano un obbligo di legge da diversi anni» sottolineano da Legambiente.

Problema analogo è quello riscontrabile anche ad Alghero, dove da diversi anni vige il divieto di balneazione sulla foce del canalone di San Giovanni, ma per il 2020 la pesante restrizione è estesa per tutta la stazione denominata n.B003S, ricomprendendo un ampio e frequentato tratto di litorale urbano classificato «scarso» [GUARDA]. In questo caso sono presenti i due cartelli con l'indicazione del divieto, ma soltanto ad inizio e fine stazione. Il risultato è che quotidianamente il divieto disatteso da migliaia di bagnanti ignari del pericolo.

Nella foto: il divieto di balneazione sul lido San Giovanni di Alghero
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)