Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaOpere › Opere incompiute: 27mln per 53 Comuni
Red 10 agosto 2020
Opere incompiute: 27mln per 53 Comuni
La Giunta regionale riavvia i cantieri di opere pubbliche incompiute con una robusta dotazione di risorse in favore delle imprese. L´Esecutivo ha approvato la rimodulazione del Piano regionale delle Infrastrutture programmando in favore degli Enti locali risorse per 27.795.000euro


CAGLIARI - La Giunta regionale riavvia i cantieri di opere pubbliche incompiute con una robusta dotazione di risorse in favore delle imprese. L'Esecutivo ha approvato la rimodulazione del Piano regionale delle Infrastrutture programmando in favore degli Enti locali risorse per 27.795.000euro. A beneficiarne saranno cinquantatre Comuni distribuiti in tutte le province della Sardegna (oltre al Consorzio bonifica del nord Sardegna ed all’Unione dei Comuni del Barigadu), le cui opere potranno finalmente uscire dagli elenchi delle cosiddette incompiute.

«Sono opere strategiche per la ripresa e lo sviluppo dei territori - dichiara il presidente della Regione autonoma della Sardegna Christian Solinas illustrando il provvedimento - Con questo intervento, sosteniamo concretamente i Comuni nell’importante opera di ammodernamento che vede nella riqualificazione urbana e nella messa in sicurezza delle zone ad alta pericolosità le due principali linee d’azione. Liberando nuove risorse e mettendole a disposizione delle imprese attraverso gli Enti locali, salvaguardiamo inoltre i livelli occupazionali e sosteniamo lo sviluppo socio-economico dei nostri territori». Con la nuova rimodulazione di risorse, sono stati destinati alla realizzazione di opere incompiute 4.445.000euro, a cui si aggiungono 21.671.000euro destinati a opere cantierabili a breve, purché dotate di progettazione definitiva o esecutiva. Programmati anche 1.679.000euro per opere emergenziali la cui realizzazione riveste carattere di urgenza. Tre i settori interessati: l’edilizia, la viabilità e gli interventi legati al rischio idrogeologico.

«Vogliamo agire sulle leve fondamentali per lo sviluppo economico e sociale della Sardegna – spiega l’assessore regionale ai Lavori pubblici Roberto Frongia – L’edilizia e il mondo delle costruzioni in genere attraverso questa nuova iniezione di risorse potranno tornare a respirare grazie ai nuovi appalti dei Comuni che altrimenti non avrebbero avuto in bilancio gli spazi necessari per intervenire, ma voglio evidenziare come insieme alla creazione di nuovi posti di lavoro verrà soddisfatta la necessità di avere servizi adeguati da parte delle Comunità interessate». Si tratta prevalentemente di infrastrutture che sarebbero già dovute essere al servizio dei cittadini e che ora i Comuni potranno realizzare in chiave di ammodernamento dei territori. Oltre alla riqualificazione di edifici ritenuti strategici ed alle aree verdi, tra i progetti presentati figurano infatti interventi di messa a norma, sicurezza e completamento di opere strettamente legate ai cittadini quali scuole, asili nido, piscine, palestre ed altri centri sportivi, case di riposo per anziani, mercati civici, oltre a strade interne ed esterne. Insieme alle incompiute, rivestono particolare importanza le opere emergenziali con carattere di urgenza i cui interventi sono ritenuti dagli stessi Enti locali ci competenza non più procrastinabili per la sicurezza dei territori. Sono compresi in questa ultima categoria tutti quegli interventi volti alla mitigazione del rischio idrogeologico ed alla difesa del suolo in zone ad alta pericolosità.

Nella foto: l'assessore regionale Roberto Frongia
Commenti
16:47
Per il presidente del Consiglio Regionale della Sardegna, Michele Pais, ora urge un ammodernamento e potenziamento infrastrutturale viario e sopratutto del sistema ferroviario dell´isola
15:07
Così il Sindaco di Alghero, Mario Conoci, all´indomani del via libera del Cipe al progetto definitivo per il completamento della Sassari-Alghero a 4 corsie come disposto dal Consiglio dei Ministri del Governo Conte
15:11
Gli ultimi lotti della Sassari-Alghero verso l’appalto dopo il via libera definitivo al progetto come disposto dal Consiglio dei Ministri. Le parole di chi, più di tutti, si è battuto ed ha lavorato per vedere l´importante opera conclusa, Mario Bruno
21:29
Lo ha annunciato il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e trasporti Salvatore Margiotta, delegato alle riunioni Cipe da parte del ministro Paola De Micheli, al termine della seduta di oggi. La soddisfazione del sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi
19:21
Domani, i tecnici di Abbanoa collegheranno le condotte appena realizzate lungo il ramo dell’acquedotto “Bau Pirastu”. Investiti 200mila euro per sostituire quasi un chilometro di condotte. Interessati anche Sedilo, Dualchi, Noragugume e Birori
10:20
La deputata algherese Paola Deiana gioisce per il via libera del Cipe al progetto definitivo della Sassari-Alghero. «Le difficoltà non mi hanno mai fermata perché mossa dalla determinazione di dare una risposta concreta alle esigenze del mio territorio»


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)