Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaScuola › «Regione assente sulla scuola»
Red 18 settembre 2020
«Regione assente sulla scuola»
«Denunciamo l’inerzia della Regione sulla scuola, settore fondamentale della società sarda, che rischia di ripartire fra qualche giorno in una gravissima situazione di incertezza per ragazzi, famiglie, docenti e personale scolastico», ha dichiarato il consigliere comunale progressista Laura Caddeo, illustrando una mozione urgente sottoscritta da tutti i gruppi di Opposizione


CAGLIARI - «Denunciamo l’inerzia della Regione sulla scuola, settore fondamentale della società sarda, che rischia di ripartire fra qualche giorno in una gravissima situazione di incertezza per ragazzi, famiglie, docenti e personale scolastico». Lo ha dichiarato Laura Caddeo, consigliere regionale dei Progressisti, illustrando una mozione urgente sottoscritta da tutti i gruppi di Opposizione. «Non è vero - ha sottolineato Caddeo - che la Regione non ha competenze perché, su materie come edilizia, trasporti, sicurezza sanitaria e infrastrutture tecnologiche, poteva agire per tempo (come avevamo chiesto) ma non lo ha fatto. Infine, è stata completamente trascurata la necessaria riprogrammazione delle attività extrascolastiche, sportive e non solo, per evitare ulteriori contraccolpi negativi della pandemia sulle famiglie e in particolare sulle donne».

«Quello della scuola oggi è sicuramente il tema più sentito dai cittadini sardi - ha esordito il consigliere del Partito democratico Piero Comandini - eppure è agli ultimi posti nell’agenda politica del governo regionale. Chiediamo perciò, che la situazione della scuola sarda arrivi al più presto all’attenzione del Consiglio e che, soprattutto, la Giunta abbandoni l’approccio “politico” al problema e la strada della propagandistica contrapposizione con lo Stato. Non ci limitiamo alla denuncia, ma vogliamo un confronto aperto nel quale poter offrire alle Istituzioni il nostro contributo di idee e di esperienza». Il consigliere Dem ha comunicato «che il dato dello screening anti-Covid del personale scolastico regionale è di appena il 5percento, il più basso d’Italia. Dato preoccupante, dovuto alla mancanza di direttive alla rete dei medici di base ed alla Asl».

Per il Movimento 5 stelle, il consigliere Alessandro Solinas ha messo l’accento «sull’importanza dell’apertura della scuole in condizioni di sicurezza, anche con l’apporto di soggetti nuovi se necessario, come il medico scolastico, oggetto di una recente proposta del movimento. Non dobbiamo dimenticare che, per certi aspetti, i ragazzi sardi sono stati i più colpiti dal lockdown e dobbiamo pensare a loro con assoluta priorità».

Secondo il consigliere di Leu Eugenio Lai, sulla scuola si assiste «ad un vergognoso rimpallo di responsabilità fra Regione e Governo; sarebbe stato invece il caso di esercitare fino in fondo l’autonomia regionale, rivedendo il piano di dimensionamento scolastico e favorendo la riapertura delle scuole nei piccoli Comuni, garantendo comunque sicurezza e distanziamento. Da sindaco, vedo molta paura nella mia comunità, soprattutto sui test che non si fanno, sugli insegnanti che mancano anche per gli alunni disabili, e sui trasporti. Vedo anche, ha concluso, che si fa campagna elettorale pure sui bambini e questo è un male per tutti».
Commenti
18/10/2020
Due insegnanti positive al coronavirus. Il sindaco comunica la temporanea chiusura del plesso fino a mercoledì 19 ottobre per le operazioni di sanificazione dei locali
19/10/2020
La presenza di uno studente di via Biasi ad Alghero, risultato positivo al coronavirus, come previsto dai protocolli sanitari in vigore, obbligano la classe all'isolamento


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)