Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaUniversità › Erasmus: finanziati i programmi di mobilità studentesca
Red 29 settembre 2020
Erasmus: finanziati i programmi di mobilità studentesca
I programmi a favore delle Università degli studi di Cagliari e di Sassari, dell´Accademia delle Belle arti di Sassari e dei Conservatori di musica di Cagliari e di Sassari sono stati finanziati con una dotazione di oltre 3milioni di euro


CAGLIARI - I programmi di mobilità studentesca internazionale, attivati sulla base dei programmi comunitari Erasmus per il miglioramento dei servizi agli studenti, a favore delle Università degli studi di Cagliari e di Sassari, dell'Accademia delle Belle arti di Sassari e dei Conservatori di musica di Cagliari e di Sassari sono stati finanziati con una dotazione di oltre 3milioni di euro. Lo ha deciso l’assessore regionale della Pubblica istruzione Andrea Biancareddu, che aggiunge come tali interventi si estendano anche alle istituzioni di Alta formazione, musicale e coreutica. Le Accademie di Belle arti e i Conservatori di musica hanno personalità giuridica e autonomia statutaria, didattica, scientifica, amministrativa, finanziaria e contabile e sono riconosciute come sedi primarie di alta formazione, di specializzazione, produzione e di ricerca nel settore artistico e musicale. Le azioni di mobilità studentesca ai fini di studio e di tirocinio, autonomamente gestite dalle Università, dall'Accademia delle Belle arti di Sassari e dai Conservatori di musica di Cagliari e di Sassari, sono attivate sulla base di specifici accordi bilaterali di cooperazione con Istituti universitari e di alta cultura, imprese e centri di ricerca europei ed extraeuropei.

Gli interventi richiamati sono finanziati dall'Unione europea, tramite dell’Agenzia nazionale Erasmus plus, oltreché dalle risorse poste a disposizione dall'Amministrazione regionale. «Le esperienze di mobilità studentesca rivestono una grande importanza - sottolinea Biancareddu – perché da un lato, costituiscono un’opportunità di crescita individuale e formativa che consente ai giovani studenti e ai neolaureati di vivere esperienze culturali all'estero, di acquisire insieme alle competenze disciplinari, un insieme di competenze trasversali e di migliorare la conoscenza della lingua, mentre dall'altro lato, permettono di sostenere gli esami del corso di laurea frequentato acquisendo crediti formativi, accreditati dall'ateneo di appartenenza presso Università di un altro paese partecipante al programma». La durata della mobilità varia dai due ai dodici mesi. Dalle analisi condotte in sede europea e dai risultati delle indagini del Consorzio AlmaLaurea, le esperienze di mobilità internazionale e lo svolgimento di periodi nelle imprese, attraverso i tirocini curricolari, sono tra le opportunità di formazione offerte dalle Università che più contribuiscono all'acquisizione delle competenze trasversali da parte degli studenti.

Il rapporto biennale sullo stato del sistema universitario e della ricerca 2018 ha evidenziato una crescita costante del numero degli studenti in mobilità internazionale e, in particolare, un aumento dei laureati con esperienze di mobilità internazionale per tutte le tipologie di corsi di studi (triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico), con valori più elevati per i laureati magistrali. Biancareddu spiega come l’emergenza sanitaria Covid-19 abbia determinato un rallentamento e una modifica delle procedure di gestione del programma. Per questo, sulla base dell’evoluzione dell’epidemia, gli studenti potrebbero avviare il progetto di mobilità, in modalità virtuale, con attività di insegnamento a distanza nel corso del primo semestre, per poi proseguire, nel secondo semestre dell’anno accademico 2020/21, le attività di studio e di tirocinio in presenza nella sede estera a seconda della disponibilità delle singole sedi.
Commenti
11:40
A causa dell’aggravarsi del quadro pandemico, il Ministero dell’Università e della ricerca ha rinviato le prove di accesso al Corso di laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche che si sarebbe dovuto svolgere domani in tutta Italia
21:16
L´Università degli studi di Cagliari distribuisce ai suoi iscritti 5mila hot spot e sim dati per seguire le lezioni a distanza. A disposizione, dispositivi con sim dati da 60gb mensili per un anno
28/10/2020
La docente del Dipartimento di Scienze politiche e sociali ha vinto il ballottaggio con Antioco Floris. Torna così al femminile la rappresentanza dei docenti e dei ricercatori dell´Università degli studi di Cagliari nel Consiglio di amministrazione dell´Ente regionale per il diritto allo studio
22/10/2020
In programma giovedì 29 ottobre l’evento on-line per la 13esima finale della manifestazione. Dieci le idee in gara per aggiudicarsi la vittoria dell’edizione 2020 della Business competition organizzata dagli Uffici di Trasferimento tecnologico delle Università di Sassari e di Cagliari


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)