Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariSportCiclismo › Pittacolo conquista il Giro delle miniere
A.B. 30 settembre 2020
Pittacolo conquista il Giro delle miniere
Fuga e successo assoluto: il pluricampione del mondo paralimpico si aggiudica la tappa di Vallermosa e sorpassa Matteo Mascia nella classifica assoluta


VALLERMOSA - Michele Pittacolo si prende il Giro delle miniere. Il pluricampione del mondo paralimpico su strada ha vinto in volata la tappa di Vallermosa, quarta e ultima frazione della kermesse, e grazie ai 2'30” guadagnati sul precedente leader Matteo Mascia (Sc Monteponi), si è assicurato il successo nella classifica assoluta. Il corridore iglesiente si è comunque consolato con la conquista della maglia rossoblù nella “Fascia A”, controllando gli ultimi assalti di Eros Piras (Technobike), mentre in “Fascia B” si è registrato il primo successo del toscano Alessandro Nannetti (Team bike Ballero), capace di resistere a Lovicu (Demurtas Nuoro). Tra le donne, il successo finale è andato a Simonetta Cerquetti (Sc Monteponi), che ha chiuso con quasi 2' di vantaggio su Patrizia Spadaccini.

Dopo il maltempo delle tre precedenti giornate, è stato il sole ad accogliere i ciclisti nella centralissima Via Roma a Vallermosa. Sessantadue gli iscritti alla quarta Coppa Città di Vallermosa, tappa pianeggiante di 75chilometri a eccezione di un piccolo strappo in prossimità dell’arrivo. Dopo un minuto di silenzio osservato in ricordo di Giancarlo Rinaldi, anima del Team Orobica e grande amico del Giro delle miniere, l’assessore comunale allo Sport Daniele Cabriolu ha dato il via alla competizione. Dopo pochi chilometri, sono partite le prime fughe: inizialmente sono scattati Cancedda (Sc Monteponi) e Costanzo (Ajo cycling). I due sono stati poi raggiunti da Soletti e Gotti (Bike Avengers), Grimani (Team bike Ballero), Lovicu (Demurtas Nuoro), Pittacolo (Pittabike), Masserey (L’Oleandro Budoni), Santamaria (2000 ricambi) e Sevieri (Team Stefan). Collaborazione e cambi regolari hanno consentito ai fuggitivi di guadagnare vantaggi via via sempre più importanti sul resto del gruppo, dove Mascia e Nannetti hanno controllato i rispettivi avversari nelle Fasce A e B. Nel lunghissimo rettilineo finale, Pittacolo è partito ai 500metri ed è risultato imprendibile per Masserey e Cancedda, costretti ad accontentarsi del secondo e del terzo posto. Il resto del gruppo è giunto al traguardo dopo 2’28”, e il corridore friulano, già vincitore della tappa di Vallermosa nel Giro del 2016, ha potuto esultare per il prestigioso risultato.

«E' stata una edizione difficile e sofferta – ha dichiarato a margine dell’evento l’organizzatore Luigi Mascia – rinunciare alla Gran fondo delle miniere è stato doloroso, ma non potevamo mettere a rischio l’incolumità dei nostri atleti. Il fatto che il vincitore assoluto sia stato un atleta paralimpico rappresenta un bel messaggio a tutto il mondo dello sport. Pittacolo è la dimostrazione vivente del fatto che con impegno e determinazione è possibile superare ogni limite. Il Giro 2021? Speriamo che la situazione sanitaria ci permetta di organizzarlo. Se ci saranno le condizioni non ci tireremo certamente indietro».

Ordine d’arrivo: 1) Michele Pittacolo (Pittabike) in 1h46'57”, 2) Christophe Nicolas Masserey (L’Oleandro Budoni) st, 3) Alessio Cancedda (Sc Monteponi) a 2”, 4) Andrea Lovicu (Demurtas bike Nuoro) a 7”, 5) Armando Sevieri (Team Stefan) a 8”, 6) Andrea Costanzo (Ajò cycling) a 12”, 7) Enrico Corona (Ajò cycling) a 13”, 8) Ivano Soletti (Bike Avengers) st, 9) Luca Santamaria (2000 ricambi) a 42”, 10) Stefano Del Carlo (Team Stefan) a 43”.

Classifiche generali.
Fascia A:
1) Matteo Mascia (Sc Monteponi) in 4h01'03”, 2) Eros Piras (Technobike) a 27”, 3) Alessandro Guidotti (Team bike Ballero) a 1'24”, 4) Filippo Capone (Canneddu Ittiri A.Manca) a 1'55”, 5) Ahmed Kasraoui (Sc Monteponi) a 7'37”.

Fascia B: 1) Alessandro Nannetti (Team bike Ballero) in 4h01'48”, 2) Lovicu a 13”,
3) Emiliano Murtas (Team bike Donori) a 31”, 4) Paolo Massenti (Bike tour 4 Mori) a 5'25”, 5) Claudio Greco (Team bike Ballero) a 11'37”.

Fascia C: 1) Pittacolo (Pittabike) in 3h59'22”,2) Masserey a 8'18”, 3) Soletti (Bike avengers) a 11'59”, 4) Roberto Usai (Ajò cycling) a 16' 54”, 5) Enrico Grimani (Team bike Ballero) a 20'10”.

Donne: 1) Simonetta Cerquetti (Sc Monteponi) in 4h22'53”, 2) Patrizia Spadaccini (Sc Monteponi) a 1'47”, 3) Michela Evaristo (Sc Monteponi).
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)