Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroAmbienteCoste › Maria Pia, ritorna l´incubo marea gialla
Cor 1 ottobre 2020
Maria Pia, ritorna l´incubo marea gialla
Ecco le condizioni attuali del litorale di Alghero. «Ormai, da quando non fa più notizia, siamo costretti a conviverci in silenzio» dice candidamente un operatore balneare


ALGHERO - Ecco le condizioni del mare sul litorale di Maria Pia nel pomeriggio odierno (giovedì 1 ottobre 2020). Le stesse di ieri e ieri l'altro. «Eppure nessuno ne parla» dice amaramente un operatore balneare algherese. «Ormai, da quando non fa più notizia, siamo costretti a conviverci in silenzio». Si tratta dell'ormai noto fenomeno della marea gialla, conseguente all'entrata in funzione del depuratore di San Marco nel lontano 2009. Un "mostro", come è stato ribattezzato l'impianto da chi lo ha visto crescere e ne ha seguito tutte le fasi di accensione prima ed infine di entrata a regime.

Depuratore che ha profondamente compromesso l'ecosistema del Calich e l'immagine del mare della Riviera del corallo. Realizzato in zona sensibile, a circa tredici chilometri dalla città, senza i doverosi studi sull'impatto ambientale, il depuratore è diventato la principale causa dell'impazzimento in atto nell'ecosistema della laguna, con ripercussioni deleterie sulla qualità delle acque, ma soprattutto sulla costa che da Fertilia arriva a Maria Pia. Dal suo avvio milioni di metri cubi di reflui vengono incanalati su uno scarico di emergenza secondario e da li veicolati sul Rio Filibertu. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Danni e ripercussioni ancora oggi attualissimi, se è vero che più di un chilometro di spiaggia risulta interessata dall'odiato fenomeno, che per tentare di risolverlo sono stimati investimenti di milioni di euro. Anche gli obbiettivi primari di innalzamento della qualità della vita in città furono totalmente disattesi. Sfatato immediatamente l'alibi-miasmi, per risolvere il quale sarebbe bastato ammodernare tecnologicamente e strutturalmente il Mariotti, con una spesa pubblica più che dimezzata, basta guardare cosa accade ad ogni acquazzone ad Alghero per capire con quanta superficiale approssimazione furono investiti milioni di euro di fondi pubblici.

Nella foto: la marea gialla nel pomeriggio odierno a Maria Pia
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)