Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariPoliticaSanità › Sicurezza Cto Iglesias: l´allarme di Cuccu
Red 28 ottobre 2020
Sicurezza Cto Iglesias: l´allarme di Cuccu
«Grossi ritardi nei lavori di messa in sicurezza del Cto di Iglesias, serve un cambio di passo urgente», è la denuncia lanciato dal consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu


IGLESIAS - Una storia che inizia il 15 luglio 2015, quando il commissario straordinario dell’allora Asl numero 7 di Carbonia ha approvato la determina a contrarre per il bando relativo ai lavori di ristrutturazione del Presidio ospedaliero Cto di Iglesias. L’anno successivo, il 21 luglio, viene stipulato il contratto con la ditta che si è aggiudicata i lavori. Un primo intoppo arriva nel 2018, quando il responsabile del procedimento viene collocato in pensione. Il nuovo viene nominato l’11 febbraio 2019. Il 15 maggio dello stesso anno viene approvato il progetto esecutivo e quattro mesi dopo avviene la consegna dei lavori.

Quattro anni di attesa che hanno penalizzato notevolmente i pazienti dell’Iglesiente e che non hanno lasciato indifferente il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Carla Cuccu, che ha presentato un’interrogazione al governatore dell'Isola Christian Solinas e all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu. «Ritardi intollerabili che vanno a penalizzare la già tanto bistrattata sanità nel Sulcis Iglesiente - dichiara la segretaria della Commissione Sanità e politiche sociali - Una situazione paradossale, considerando che ancora non si ha una data certa per la conclusione dei lavori».

Tra le iniziative messe in campo dai cittadini, anche una petizione on-line in cui si chiede a Nieddu di «impegnarsi affinché venga ripristinato il servizio pubblico in modo tale che ogni paziente abbia a disposizione un laboratorio nell'ospedale in cui riceve le cure». «La Regione dica una volta per tutte quando saranno conclusi gli interventi e - conclude Cuccu - se ci siano delle responsabilità per questi ritardi, prenda i provvedimenti del caso. A pagare non possono essere sempre i pazienti».

Nella foto: il consigliere regionale Carla Cuccu
Commenti
17:00
Si sono registrati otto decessi, tre residenti nella Città metropolitana di Cagliari, due nella provincia del Sud Sardegna e tre rispettivamente nelle province di Sassari, Oristano e Nuoro. Sono stati rilevati 157 nuovi casi attraverso attività di screening e 172 da sospetto diagnostico
20:03
Si sono registrati quattro decessi, due nella Città metropolitana di Cagliari, uno in provincia di Sassari e uno in provincia di Oristano. Sono stati rilevati 185 nuovi casi attraverso attività di screening e 231 da sospetto diagnostico
14:06
Giovanni Baldassarre Spano (presidente Comitato Uniti contro la chiusura dell’Ospedale Marino) e Paola Correddu (per il Comitato Acabàura) chiedono formale impegno al sindaco Mario Conoci, quale massima autorità sanitaria cittadina
14:56
Con una lettera indirizzata all’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu, al commissario straordinario dell’Ares Massimo Temussi e agli uffici territoriali competenti, i sindaci dell’Unione del Coros chiedono la riapertura dei due ambulatori di igiene pubblica
28/11/2020
Alessandro Nasone e Andrea Farris, a nome della Segreteria provinciale del sindacato, ha inviato una lettera ai vertici della Regione autonoma della Sardegna per richiedere l´utilizzo della graduatoria del personale sanitario dell´Ats e l´autorizzazione ad avviare una nuova selezione di infermieri per l´Aou Sassari
27/11/2020
«Il Comune e la Regione fughino ogni dubbio sulla gestione dell´emergenza», chiede con un´interrogazione il consigliere regionale del Partito democratico


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2020 Mediatica SRL - Alghero (SS)