Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziesardegnaPoliticaCronaca › «Schierate tutte le forze a disposizione»
Red 30 novembre 2020
«Schierate tutte le forze a disposizione»
Dopo l’intervento del presidente della Giunta regionale Christian Solinas, nella seduta del Consiglio regionale dedicata all’emergenza maltempo dei giorni scorsi, è intervenuto l’assessore della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis, con delega alla Protezione civile, per illustrare le attività svolte e la risposta dell´organizzazione regionale


CAGLIARI - Dopo l’intervento del presidente della Giunta regionale Christian Solinas, nella seduta del Consiglio regionale dedicata all’emergenza maltempo dei giorni scorsi, è intervenuto l’assessore della Difesa dell’ambiente Gianni Lampis, con delega alla Protezione civile, per illustrare le attività svolte e la risposta dell'organizzazione regionale: «L’avviso di allerta di elevata criticità per rischio idrogeologico, riferito ad alcune aree dell’Isola, e un preallarme per l’intero territorio regionale, per le giornate di venerdì 27 e sabato 28 novembre è stato diramato tempestivamente dalla Protezione civile nella giornata di giovedì 26, allertando i Comuni affinché assumessero le adeguate misure preventive secondo il “Piano regionale di Protezione civile”».

«Abbiamo considerato la chiusura degli uffici per il fine settimana e lo svolgimento dello “smart working” in tutte le Amministrazioni, che così hanno avuto il tempo per disporre la chiusura di alcune strutture pubbliche – ha aggiunto Lampis - Inoltre, la Protezione civile ha contattato i sindaci neoeletti di 115 Comuni e ha organizzato una videoconferenza di coordinamento alla quale hanno partecipato anche le Prefetture. Da quel momento, tutte le operazioni sono state seguite costantemente grazie ai collegamenti garantiti anche dai ponti radio regionali, unico modo che ci ha permesso di avere un contatto diretto con il sindaco di Bitti. Proprio recentemente, grazie ad uno stanziamento di 10milioni di euro, la Giunta regionale ha predisposto l’istituzione di un punto radio in tutti i 377 Comuni della Sardegna, dotazione importante per attivare in qualsiasi situazione un filo diretto con gli amministratori locali».

«Il ciclone mediterraneo ha investito la Sardegna con precipitazioni intense sulla parte orientale (in particolare, Ogliastra, Baronie, Barbagie e Nuorese) e nel Medio e Alto Campidano e in misura minore in altre zone, come Sarrabus e Gerrei. Rispetto agli eventi storici, le piogge sono state simili a quelle dell’evento che investì Villagrande Strisaili nel dicembre 2004, mentre la struttura spaziale del fenomeno e la sua evoluzione temporale ricordano quello del novembre 2013 in Gallura. Dal punto di vista idrologico e idraulico le piene più importanti si sono registrate nei bacini del Cedrino, del Posada e del Fluminimannu di Pabillonis. Evacuazioni preventive si sono rese necessarie nei Comuni di Galtellì, Torpè, Posada e Villacidro, ma i maggiori danni si sono registrati a Bitti, dove purtroppo ci sono state anche tre vittime. Il sistema regionale non si è fatto trovare impreparato e ha schierato tutte le forze a disposizione per affrontare l’emergenza, Corpo forestale, Protezione civile e Forestas. A loro va un sentito ringraziamento per l’attività svolta in questi giorni difficili, da estendere ai vigili del fuoco, ai militari dell’Esercito, ai volontari ed ai primi cittadini», ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.

Nella foto: l'assessore regionale Gianni Lampis
Commenti
19:12
Il Tribunale di Venezia ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca di undici immobili ubicati nei territori comunali di Venezia, Padova e Nuoro, un esercizio commerciale a Mestre, una struttura ricettiva a Marghera, conti correnti, trenta mezzi commerciali e un immobile adibito ad attività ricettiva, per un valore complessivo pari ad un milione di euro
18:04
Nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione di Osilo, durante un servizio finalizzato al controllo delle misure di contenimento dell’epidemia sanitaria, hanno sanzionato il titolare di un ristorante per aver fornito servizi alla clientela oltre l´orario consentito
16/1/2021
In Piazza Matteotti, a Olbia, un 32enne è stato sanzionato dai Carabinieri, perchè non indossava la mascherina. L´uomo ha poi minacciato i militari, rimediando anche una denuncia per minaccia a pubblico ufficiali
16/1/2021
I Carabinieri della Stazione di Baunei hanno deferito all’Autorità giudiziaria un 57enne di Tortolì, trovato alla guida della sua autovettura priva di assicurazione e già sottoposta a sequestro. Inoltre, era alla guida con la patente sospesa
16/1/2021
All’uomo, originario di Catanzaro, è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 2g/l, per cui è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza con l’immediato ritiro della patente di guida e il sequestro del veicolo a lui intestato
16/1/2021
Vicenda simili, nella notte tra venerdì e sabato. Denunciati per detenzione di sostanza stupefacente un 27enne di Calangianus e un 18enne de La Maddalena
16/1/2021
Un 34enne, sottoposto all´obbligo di dimora nella propria abitazione, con il divieto di incontrare altre persone, è stato denunciato perchè, durante un controllo in orario notturno, è stato trovato in compagnia di un amico, sanzionato a sua volta per aver violato il “coprifuoco”
16/1/2021
I militari hanno esteso le perquisizioni alle abitazioni dei due commercianti marocchini, a Uri e a Bolotana, sequestrando nella prima casa più di 100grammi di marijuana, un grammo di cocaina e 300euro in contanti
16/1/2021
I Carabinieri della Stazione di Bari Sardo hanno denunciato un uomo di Loceri, già noto alle Forze dell´ordine che, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 18centimetri
16/1/2021
Nelle ultime settimane, i finanzieri della Seconda Compagnia di Cagliari hanno concluso numerosi interventi fiscali nel capoluogo regionale e nell´immediato hinterland), constatando, complessivamente, 1,5milioni di euro di ricavi non dichiarati al Fisco e un’Iva per complessivi 266mila euro


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)