Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziealgheroPoliticaCoste › Pulizia spiagge Alghero anche d´inverno nel nuovo appalto
Red 15 gennaio 2021
Pulizia spiagge Alghero anche d´inverno nel nuovo appalto
Il Comune, dopo l'urlo di aiuto rimbombato forte ieri dalle pagine del Quotidiano di Alghero, ora punta su un coordinamento dell´Assessorato comunale all´Ambiente con gli imprenditori, una reale collaborazione con i concessionari e con le associazioni di categoria


ALGHERO - Quella che ci si appresta ad affrontare ad Alghero sarà l’ultima stagione estiva con il capitolato d’appalto in essere relativamente alla “pulizia delle spiagge” libere. L’assessore comunale all’Ambiente Andrea Montis ha inviato una nota ai concessionari demaniali marittimi e a Confcommercio nord Sardegna per affrontare insieme il percorso che dovrà portare al nuovo appalto per la pulizia delle spiagge. Una risposta, di fatto, all'urlo di aiuto rimbombato forte ieri dalle pagine del Quotidiano di Alghero [LEGGI].

«L’Amministrazione intende con largo anticipo rispetto alla scadenza, predisporre il nuovo bando di gara per poi affidare il servizio. Alle luce delle vostre esperienze che vi portano a vivere più di chiunque altro le nostre spiagge – scrive Montis - vi sarei grato se iniziaste a formulare, in maniera molto sintetica alcune proposte tese al miglioramento del servizio». La condivisione della programmazione dell’appalto che dovrà comprendere tutte le proposte dovrà tenere conto, secondo l’assessore, «dell’obbiettivo di poter estendere la pulizia degli arenili (che non potrà comprendere ovviamente l’asporto delle foglie di posidonia) anche durante i periodi invernali ed in particolar modo dai rifiuti antropici trasportati dalle mareggiate».

Soluzione a oggi non prevista dall’appalto in essere, ma comunque attuata e già calendarizzata seppur sporadicamente con ultimo intervento del 4 gennaio e quello di oggi (venerdì). Ma non basta a fronteggiare gli spettacoli sempre più frequenti sui litorali che si presentano dopo le mareggiate: quantità di rifiuti che si materializzano dopo le ondate, le correnti e i venti: detriti naturali come tronchi, rami, ma soprattutto, per la gran parte, vera e propria spazzatura. Plastiche, manufatti, metalli, l’accumulo che si forma è consistente. «Procederemo quindi, nel doveroso spirito di reciproca collaborazione, una volta ricevute le proposte, a metterle insieme e a valutarne la fattibilità”, auspica l’assessore Montis.
Commenti


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)