Skin ADV
Porto Torres 24
Notizie    Video   
NOTIZIE
Porto Torres 24 su YouTube Porto Torres 24 su Facebook Porto Torres 24 su Twitter
Porto Torres 24notiziecagliariSportCalcio › Serie A: Cagliari, adesso è dramma
Antonio Burruni 3 aprile 2021
Serie A: Cagliari, adesso è dramma
Nel match sul manto erboso della Sardegna arena, valido per la 29esima giornata del massimo campionato, i rossoblu cedono 0-2 contro il Verona e la corsa verso la salvezza diventa sempre più difficile. Di Barak al 53' e di Lasagna al 98' le reti ospiti


CAGLIARI - Nel match sul manto erboso della Sardegna arena, valido per la 29esima giornata del campionato di serie A, il Cagliari cede 0-2 contro il Verona e la corsa verso la salvezza diventa sempre più difficile. Di Barak al 53' e di Lasagna al 98' le reti ospiti. A fine partita, mister Semplici ha riunito la sua squadra a centro campo per lunghi minuti.

PRIMO TEMPO. Al 5', proteste in area rossoblu per un contatto sospetto tra Zappa e Veloso. Per l'arbitro è tutto regolare. Sulla ripartenza, c'è l'ammonizione per Lovato che, diffidato, salterà il prossimo match. Al 10', una punizione di Veloso chiama Cragno alla deviazione in volo. Otto minuti dopo, Nainggolan ruba una bella palla e avvia la ripartenza: palla a Joao Pedro e Silvestri si salva in corner. Al 22', cross rasoterra di Di Marco dalla sinistra, velo di Barak e Lasagna gira di poco alto. Al 24', giallo per Klavan. Al 36', Joao Pedro allarga per Nandez, cross dalla destra, velo di Cerri e Lykogiannis calcia alle stelle. L'arbitro concede 1' di recupero, ma il risultato non si sblocca.

SECONDO TEMPO. Le due squadre tornano in campo riproponendo gli stessi ventidue che hanno disputato la prima frazione di gioco. Al 53', arriva il vantaggio ospite: palla di Veloso per Barak, che dai 20metri trova il gol. Subito dopo, fuori Tamaze e dentro Sturaro. Reazione rossoblu, ma Cerri non arriva all'appuntamento con la palla in area. Al 60', prima Silvestri e poi la difesa respingono le conclusioni di Cerri e Zappa. Triplo cambio locale, con Asamoah, Pereiro e Simeone per Klavan, Lykogiannis e Cerri. Al 63', su azione d'angolo, Rugani incorna alto. Un minuto dopo, è il palo a dire di no a Duncan. Al 66', fuori Barak e dentro Bessa. Cinque minuti dopo, Marin subentra a Nandez. Al 77', Magnani e Salcedo subentrano a Lovato e Zaccagni. Due minuti dopo, Marin scambia con Joao Pedro e cerca il primo palo, ma la palla finisce sul fondo. Al minuto 81, fuori Duncan e dentro Pavoletti. Sei minuti dopo, ammonito Sturaro. Volano parole di troppo dalla panchina ospite: rosso per mister Juric. A un minuto dal termine, cross di Zappa per Pereiro, ma il colpo di testa è debole. L'arbitro concede 6' di recupero. Al 92', bella palla in area per Pavoletti, che gira altissimo. Il Verona potrebbe colpire di rimessa con Salcedo, ma una buona palla arriva per Zappa: mira altissima. Con il Cagliari tutto avanti, il Verona chiude il match con il contropiede di Lasagna che, al 98', batte Cragno.

CAGLIARI-VERONA 0-2:
CAGLIARI: Cragno, Rugani, Godin, Klavan (15'st Asamoah), Zappa, Nandez (26'st Marin), Duncan (36'st Pavoletti), Nainggolan, Lykogiannis (15'st Pereiro), Cerri (15'st Simeone), Joao Pedro. Allenatore Leonardo Semplici.
VERONA: Silvestri, Ceccherini, Lovato (32'st Magnani), Dimarco, Faraoni, Tameze (8'st Sturaro), Veloso, Lazovic, Barak (21'st Bessa), Zaccagni (32'st Salcedo), Lasagna. Allenatore Ivan Juric.
ARBITRO: Daniele Doveri di Roma.
RETi: 8'st Barak, 53'st Lasagna.


Nella foto: Nahintan Nandez
Commenti
18:49
Un primo tempo autoritario e la capacità di reggere al ritorno del Carbonia lanciano il Sassari Latte Dolce verso il secondo successo consecutivo nel girone G: 3-2 per i ragazzi di mister Fossati al “Peppino Sau” di Usini


Hosting provider Aruba S.p.A. Via San Clemente, 53 - 24036 Ponte San Pietro (BG) P.IVA 01573850516 - C.F. 04552920482

© 2000-2021 Mediatica SRL - Alghero (SS)